FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

18/9/2008

Teatro: morto Leo De Berardinis

Maestro del palcoscenico di ricerca

E' morto a Roma all'et di 68 anni il regista e autore teatrale Leo De Berardinis, tra i pi significativi del teatro di ricerca italiano. Ne ha data notizia la sorella Anna. De Berardinis, di Gioi (Bo) era malato da tempo, in stato vegetativo per le conseguenze di un intervento chirurgico nel giugno 2001. Nel '68 firm con Carmelo Bene uno storico Don Chisciotte. Il 18 luglio scorso gli fu assegnato il vitalizio previsto dalla legge Bacchelli.

Ex direttore artistico del Festival di teatro di Santarcangelo di Romagna, De Berardinis  stato fondatore del Teatro di Leo e uno degli animatori della Cooperativa Nuova Scena negli anni Novanta.

Nato a Gioj, in provincia di Salerno, il 3 gennaio 1940, dopo le esperienza di attore con Carlo Quartucci, Leo De Berardinis inizia il suo sodalizio con Perla Peragallo. Nel 1968 firma con Carmelo Bene uno storico "Don Chisciotte". Negli anni Settanta, insieme a Peragallo, si trasferisce nell'entroterra napoletano, a Marigliano, dove realizza improvvisazioni teatrali provocatorie e aggressive. Nel 1983, a Bologna, in collaborazione con la Cooperativa Nuova Scena, mette in scena gli spettacoli shakespeariani Amleto, King Lear - studi e variazioni, e La Tempesta, a cui faranno seguito molte altre produzioni.

Nel 1987 fonda il Teatro di Leo, con cui produce spettacoli, laboratori e incontri. Dal 1994 dirige il Teatro Laboratorio San Leonardo di Bologna in convenzione con il Comune di Bologna Dal 1994 al 1997 assume la direzione artistica del Festival di teatro di Santarcangelo di Romagna. Il 4 maggio 2001 gli  stata conferita la laurea honoris causa dalla facolt di Lettere dell'Universit degli Studi di Bologna. Lo scorso 25 luglio sono pervenuti alla biblioteca del Dams dell'universit bolognese i materiali che andranno a costituire il Fondo De Berardinis, ceduto in comodato da Annamaria De Berardinis, sorella dell'artista.