FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

2/10/2007

Jazz Meeting con Brancaleoni

Tgcom ha incontrato l'artista

Il giovane cantante Matteo Brancaleoni ospite in "Jazz Meetings" questa settimana. Un timbro il suo che si colloca nel "solco" dei  crooner americani; i grandi cantanti confidenziali che da Nat King Cole A Frank Sinatra a Tony Bennett sono stati i punti di riferimento di questo artista che, forte del successo di pubblico e di critica  del suo album "Just Smile" pubblicato dalla "Philology", arriva venerd 5 ottobre sul palco del "Blue Note" di Milano.

 "Just Smile" ha visto la partecipazione anche  del "guru" del piano jazz italiano Renato Sellani, insieme ad altri grandi jazzisti : Gianni Basso, Franco Cerri, Fabrizio Bosso, Stefano Bagnoli, Massimo Moriconi. Brancaleoni nella sua carriera si esibito in Italia ed all'estero: Chicago McCormick Center, Museo Nazionale del Cinema, Umbria Jazz, Fiera Internazionale del Libro di Torino, Festival Letteratura di Mantova, Messina Jazz Fest, Festival della Canzone Jazzata di Sanremo. Il disco stato accolto entusiasticamente sia dal pubblico che dalla critica specializzata, tanto da essere segnalato come "nuova scoperta" dalla prestigiosa rivista francese Jazz Hot.

Abbiamo chiesto a Matteo qualche anticipazione sullo spettacolo di venerd...
Al "Blue Note", dice Brancaleoni, proporremo il repertorio dei "crooner", per questo abbiamo "pescato" dai brani pi rappresentativi, sar  uno spettacolo meno "jazzistico" come sonorit ci sar anche il funky, perch quella di venerd prossimo sar l'anteprima di questo spettacolo, che non abbiamo mai proposto al pubblico. Ci sar una scaletta composta in maggioranza di brani americani, ma il concerto conterr anche un omaggio alla musica italiana, a grandi autori che sono legati al mondo del jazz, per questo si focalizzer su diversi aspetti.

Uno "show" in un "tempio" del jazz emoziona sempre...
Quando mi hanno comunicato la data del "Blue Note" sono rimasto senza parole, ci sono molte aspettative da parte del pubblico, ma anche da parte nostra. Mi esibir con un quintetto, un tipo di formazione totalmente diversa rispetto al disco. Abbiamo scelto musicisti  meno conosciuti, per far emergere la figura del cantante, nel concerto ci saranno delle "ballad" ma anche delle sonorit moderne, studiate alla stessa maniera dei "crooner" americani, non sar solo un concerto ma un vero e proprio "show"....

Sei al lavoro anche sul fronte discografico, dopo il successo di  "Just Smile"?
Io ho finalmente preso il coraggio di tirare fuori dai cassetti brani miei; ci stiamo lavorando nonostante i tanti impegni dal vivo della scorsa estate e torneremo presto in studio per registrare, con un sound un po' pi "pop", non per accattivarsi il pubblico ma perch facendo le cose pi semplici, si arriva al cuore delle persone che la cosa che pi mi interessa.

Giancarlo Bastianelli