ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
7/6/2007

Baldi: "Ricomincio da qui..."

Cantante presenta nuovo album a Tgcom

Nel 1994 ha vinto il Festival di Sanremo con il brano "Passerà". Poi nulla, fino al 2005 quando ha pubblicato "Il divo", una raccolta di successi che ha scalato le classifiche mondiali. Da allora Aleandro Baldi è praticamente sparito. Ritorna adesso con il cd "Liberamente tratto", anticipato dal singolo "Ricomincio da qui". "Contiene la voglia di rimettermi in gioco e di raccontare il viaggio che ho fatto in questi anni" dice a Tgcom.

Aleandro Baldi

Di cosa ti sei occupato in questi anni di assenza dallo schermo?
Nella vita capitano dei periodi in cui si ha voglia di appartarsi. Desideravo sentirmi più sicuro del mio lavoro, ho sfruttato il momento per creare qualcosa che fosse più comprensibile al pubblico.

Ti sei messo a scrivere?
Mi sono messo a vivere...

Cioè?
Sto in un paesino in provincia di Firenze e faccio le cose semplici, quelle di tutti i giorni: vado a correre, mi confronto con la gente, leggo, mi documento sugli autori che hanno fatto la storia e mi hanno segnato.

Da cosa è "tratto" il cd "Liberamente tratto"?
Prende ispirazione in parte da "I viaggi di Gulliver" di Swift, un libro che amo perché mette in risalto i limiti della società, gli stessi allora come oggi. E per l'altra parte è influenzato dal bilancio della mia vita fino ad oggi.

Com'è la tua quotidianità?
Lo ripeto. E' fatta di cose semplici, quelle che danno la vita. Sono un Peter Pan un po' maturato dal punto di vista anagrafico, che qualche volta tira tardi la notte con gli amici e a cui potrebbe interessare costruire una famiglia, se trovasse la persona giusta con cui farla.

Non l'hai ancora incontrata?
No, non c'è nessuno al mio fianco ora.

Aleandro Baldi

Il fatto di essere cieco quanto pesa nel bilancio complessivo?
Quando la ditta mi ha progettato mi ha progettato così: cieco. Non sto a recriminare. Se vedessi le cose che vedi tu il mondo sarebbe piatto, forse le persone "normali" non sanno andare sempre in profondità. Io ho avuto in dono la sensibilità musicale e quella poetica.

"Non amarmi" ha veduto 8 milioni di copie nella versione "Non me ames" cantata da Jennifer Lopez e il marito Marc Anthony. Hai conosciuto J. Lo?
Mai incontrata, ma ammetto che il successo in America Latina mi ha inorgoglito

E arricchito, visti i diritti che hai sul disco...
Questa è un'altra storia. Non auguro a nessuno che ama scrivere canzoni di vivere di diritti. Cantare e scrivere musica è per me una cosa naturale. Guai a lasciarsi influenzare da cose futili come il denaro!

Se potessi esprimere un desiderio cosa vorresti?
Sono terribilmente curioso. Mi piacerebbe poter soddisfare ogni mia curiosità.

Sei ancora in contatto con Francesca Alotta con cui vincesti Sanremo Giovani?
Ogni tanto ci invitano in qualche tv locale per ricordare il momento fatidico della vittoria. Mi fa sempre piacere incontrarla, ma al di fuori di queste occasioni abbiamo preso strade diverse.

Ti piacerebbe partecipare ancora a Sanremo?
Davvero, per me non è stato un momento particolare. La vita è tante altre cose oltre a Sanremo. Andarci o non andarci non rientra nelle mie preoccupazioni.

Antonella Zugna