ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
21/2/2006

La riscossa delle band italiane

Studio 3 e Resound a Tgcom

Impazzano in tv con i video musicali, nelle maggiori trasmissioni musicali, in radio e in classifica. E' il momento d'oro delle band: oltre al fenomeno Finley ci sono gli Studio 3 e Resound. Seppur molto diversi tra loro hanno conquistato il cuore di migliaia di teenager italiane. Ce n'è per tutti i gusti: gli Studio 3 propongono l'r'n'b di "Solo te" e i Resound il pop rock italiano con "Va tutto bene".

Studio 3

"Complimenti ai Finley - hanno dichiarato gli Studio 3 (Gino, Vetro e Marco) - perché sono riusciti ad imporsi con il punk rock, un genere non molto diffuso in Italia. Noi ci proponiamo come boy band, con una caratterizzazione vocale. Infatti non suoniamo strumenti". Il modello di riferimento per la boy band sono "ovviamente i Backstreet Boys". I ragazzi stanno preparando un tour promozionale che li vedrà in giro per l'Italia in primavera ed estate e hanno rivelato di non aver spedito il brano al Festival di Sanremo "perché dobbiamo ancora accumulare esperienza. E' ancora presto. Ci concentriamo sui live".

Paolo Zamboni, vocalist dei Resound che comprende anche Paolo, Massimo e Nicola, ha detto la sua sul boom delle band: "Credo che la gente voglia leggerezza. Alla base c'è anche una maggior apertura mentale da parte degli addetti ai lavori e degli ascoltatori. Si cerca di sdrammatizzare con la musica, senza cadere nel cantautorato visto come impegno sociale".

Resound

Il progetto Resound nasce nel 2004 (anche se la band si è formata nel 98). Due anni abbondanti prima di uscire allo scoperto. "La voglia di proporci come indipendenti - ha detto Paolo - è nata dalla necessità del momento dovuto alla crisi discografica. Ma questa è stata anche la nostra fortuna perché ci siamo occupati di tutto: dal marketing alla promozione. Abbiamo fatto la nostra gavetta passo dopo passo".

Il manager del gruppo è Davide Budriesi, ma anche Marco Stanzani (che ha contribuito al successo dei Lunapop e Paolo Meneguzzi) ha dato il suo contributo all'exploit. Il video di "Va tutto bene" ha vinto il premio I.M.A.I.E. come miglior video indipendente dell'anno al MEI di Faenza. "E' stata un'idea di Swan, che ha lavorato ai video di Vasco Rossi, - ha spiegato Paolo - quello di mettere un occhio 'indiscreto' come nei reality, dentro un frigorifero. Così ci siamo esibiti davanti ad un frigo e quello che vedete è assolutamente in presa diretta senza tagli nè aggiunte". A fien febbraio il singolo uscirà nei negozi con la nuova etichetta discografica EMI. L'album uscirà in tarda primavera.

Andrea Conti