FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > Emma: "Schiena è la mia terapia in musica"
8.4.2013

Emma: "Schiena è la mia terapia in musica"

La cantante e direttore artistico della Squadra Bianca di Amici si rivela a Tgcom24

foto FLAVIO&FRANK
15:15 - Ripartire da zero e scoprirsi più forti. Emma si è chiusa due mesi in sala di registrazione a Milano, lontana dalla sua casa romana e dagli affetti. Così è nato il disco "Schiena". "Ho cantato questi brani - spiega a Tgcom24 - come fossero una terapia. Oggi mi accetto per quella che sono". Direttrice artistica della Squadra Bianca di "Amici" dà un giudizio sui Blu: "Meritano la finale Ylenia e Verdiana, due timbri diversi ma cantano bene".
Le undici canzoni inedite di "Schiena" mostrano Emma in tutte le sfaccettature: indifesa, dura, malinconica, tenera ma soprattutto nuova. Un lungo percorso circolare fatto di delusioni d'amore difficili da affrontare ("Se rinasci", "Trattengo il fiato", "La mia felicità") fino alla voglia di riscatto come in "Dimentico tutto" di Nesli e "In ogni angolo di me", secondo brano scritto dalla cantante dopo il singolo "Amami". La canzone firmata da Nesli è sorprendente, un inciso che rimane in testa e versi di pura poesia come "La storia non è la memoria ma la parola/ Non vedi che cosa rifletti sopra un mare di specchi/ vola". Emozionante anche "Se rinasci" firmata da Agliardi e Faini. Una canzone che ci mostra una Emma inedita, lontana dai suoni rock e duri, tra dispiegamento di archi e parole come macigni che arrivano dritti al cuore: "E te lo porti via il peso dell'assenza e che l'assenza non mi faccia compagnia". Da segnalare anche "La mia felicità" firmato da Fabrizio Moro, rock e drammatico.

Qual è il tuo bilancio dopo questi due mesi in sala di registrazione?
Mi sento fortificata e più coraggiosa, sono maturata dentro di me non solo come artista ma anche come donna. Inevitabile tutto questo visto che mi avvicino ai 30 anni. Oggi posso dire di vivere totalmente le mie emozioni, mi conosco molto di più e sono assolutamente fiera di quello che sono.

Possiamo parlare di una nuova Emma?
Tutte queste canzoni sono il risultato di un percorso personale, quasi come fosse una analisi profonda di me stessa fatta a suon di musica. Ogni brano racconta tante piccole parti di me. Ho passato due mesi chiusa in studio di registrazione a Milano, lontana da Roma dove abito e dai miei amici. E' stata dura ma anche utile.

Come in "Dimentico tutto" dove canti la forza di rialzarsi dopo le difficoltà?
E' un brano scritto da Nesli con cui mi sono sfogata, lui è un ottimo compagno di chiacchiere ed è anche simpaticissimo. Dopo quello che ci siamo detti una sera, è nata questa canzone, cucita su di me tanto che l'ho sentita subito mia. Si dimentica tutto e si va avanti. Ah e comunque Nesli non è il mio fidanzato (ride, ndr).

Tra le novità del disco ci sono anche delle foto molto sensuali nel booklet. Hai avuto difficoltà a posare seminuda?
Flavio&Frank che mi hanno fotografata li conosco da tempo. Sono andata con le idee chiare da loro, prima hanno ascoltato il disco e poi ne è scaturita la volontà di fare degli scatti che mi ritraessero a nudo, di schiena. In pace con me stessa, riparto da zero. Nessuna vergogna né imbarazzo da parte mia e loro. Hanno fatto un grandissimo lavoro.

Quanto è stato importante l'arrivo di Brando, il tuo nuovo produttore?
E' stato lui a rappresentare l'incipit del mio cambiamento. E' un produttore ma anche musicista: ha voluto dare una impronta live che spacca i vetri per i suoni di questo album. A lui tengo anche dal punto di vista umano e non solo artistico, il nostro è un sodalizio che non finirà mai.

Già pensi ad un tour?
E' un progetto a cui stiamo lavorando anche perché il disco esce ora e sono anche impegnata con "Amici".

A proposito di "Amici", come ti senti nei panni di direttore artistico?
Ho una grandissima responsabilità verso i miei ragazzi e mi sento quasi una mamma per loro. Voglio che non abbiano illusioni durante questo percorso e si godano questa esperienza con spensieratezza. A volte li bacchetto, altre volte li abbraccio. La cosa fantastica è che mi rendono indietro tanta energia e positività.

Per correttezza non ti chiedo chi vorresti in finale tra gli allievi della tua squadra, ma tra quelli della Squadra Blu chi merita?

Ylenia e Verdiana. Sono molto diverse tra loro ma cantano benissimo.
Andrea Conti
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile