FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Spettacolo > The Baseballs: "Lady Gaga per noi è rock"
17.5.2011

The Baseballs: "Lady Gaga per noi è rock"

La band torna a stravolgere i tormentoni radiofonici in versione rock

foto Ufficio stampa
08:48 - I The Baseballs colpiscono ancora. E' uscito "Strings'n'stripes", il nuovo album del trio berlinese dal sound anni 50-60 che stravolge i tormentoni radiofonici. Oltre alle hit delle reginette del pop, il nuovo disco raccoglie anche brani più datati che gli permettono armonizzazioni vocali alla Beach Boys. La band spazia da Will Smith ai 50 Cents e ai Back Street Boys.

Nati nel 2008 si incontrano per caso e scoprono presto il fascino di trasformare brani in voga in cover rock'n'roll e esordiscono col loro album "Strike" facendosi subito notare. Il gruppo gira senza sosta l'Europa calcando centinaia di palchi tra festival e folle piene di entusiasmo. Strada facendo collezionano record di vendite (circa un milione di copie) restando in vetta alle classifiche europee per settimane, ottenendo numerosi dischi di platino: quattro volte in Finlandia, in Svezia, Norvegia, due volte in Svizzera, un disco d'argento in Inghilterra e d'oro in Germania. Nel 2010 vincono il German Echo Award come Best Newcomer e nel 2011 l'European Border Breakers Award all'Eurosonic Festival in Olanda come band europea esordiente di maggior successo dell'anno.

Con "String's'stripes" Sam, Basti e Digger, rimangono fedeli al loro amore per gli 50 e 60 presentando una più dolce "Candy shop" di 50 Cent, una più moderata "Paparazzi" di Lady Gaga, una versione rockabilly di "Tik Tok" di Kesha e "California girls" di Katy Perry molto estiva così come "Miami" di Will Smith". A scuola erano gli unici "emarginati" ad ascoltare rock'n'roll, mentre tutti ascoltavano le boy band. Da qui la scelta di accelerare in un travolgente swing "Quit playng games" dei Back Street Boys, prendendosi la loro rivincita.

In questo mix dal sapore retrò spunta un brano originale "Hard not to cry". "Siamo nati con l'idea di fare cover per portare il rock'n'roll ai giovani e questa continuerà ad essere la nostra strada - racconta il gruppo - ma continueremo a scrivere pezzi e attualmente dal vivo ne facciamo già quattro". I loro concerti sono particolarmente interattivi e attirano sia ragazze giovanissime che 72enni che si lasciano andare nei ricordi della loro gioventù.

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile