FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Spettacolo >
  • Niccolò Agliardi non ha finito e ci riprova con il quarto album

Niccolò Agliardi non ha finito e ci riprova con il quarto album

Dopo il successo della colonna sonora di "Braccialetti rossi"

- Sull'onda del successo della colonna sonora del film per la tv cult "Braccialetti Rossi", il cantautore Niccolò Agliardi - che ha da poco festeggiato 40 anni - pubblica il suo quarto disco "Io non ho finito". L'album che arriva a 3 anni di distanza da "Non vale tutto" conta 13 brani di cui sei già editi: "Atti Mancati", "Fino in Fondo", "Soltanto il vero", "Io non ho finito", "La Porta" e l'ultimo singolo "Volevo perdonarti almeno". Spiccano "Soltanto il vero" con Emis Killa e soprattutto "Atti mancati" e "Il piano d'azione" che sarebbero state potenziali hit per artiste Big della nostra musica.

Niccolò Agliardi non ha finito e ci riprova con il quarto album

In realtà l'album era già pronto nel Natale 2012 come ha dichiarato il cantautore, poi è subentrata la richiesta di comporre la colonna sonora di "Braccialetti rossi". I brani sono nati anche grazie alla collaborazione del suo gruppo The Hills: Max Elli, Andrea Torresani, Francesco Lazzari e i fratelli Giacomo e Tommaso Ruggeri. Il disco sostanzialmente conferma quanto già espresso da Agliardi nei suoi precedenti lavori, soprattutto "Da casa a casa", quando invece "Non vale tutto" conteneva in sé alcuni sprazzi di novità e maturità artistica. "Io non ho finito" contiene tre potenziali hit come "Soltanto il vero", già edito, "Il piano d'azione" e "Atti mancati". "La sentinella" racchiude un'atmosfera intimista mentre "Un frammento" dona un intreccio di voci interessanti con la presenza di Mauro Ermanno Giovanardi. "Fino in fondo", già duetto con Bianca Atzei, si discosta dall'originale in una nuova veste reggae, non del tutto convincente.

Ma se con "Non vale tutto" in qualche modo il cantautore era riuscito a staccarsi idealmente dal suo modello per eccellenza Francesco De Gregori, ecco che torna un po' a riallacciarsi a quello stile con "Ealing (Ti abbraccio da qui)" e "Le parole dell'assenza". Sostanzialmente tutto il disco fa un piccolo passo indietro rispetto al precedente, ma resta salda la certezza che Agliardi rimane sempre tra i migliori autori in circolazione e che ha creato successi come "Primavera in anticipo" o "Invece No", tra le canzoni più belle del repertorio di Laura Pausini.

TAG:
Niccolò agliardi
Bracialetti rossi
Io non ho finito