FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Spettacolo >
  • Hollywood piange Robin Williams<br> La polizia: "L'attore si è impiccato"

Hollywood piange Robin Williams
La polizia: "L'attore si è impiccato"

Williams soffriva di depressione. Protagonista di numerosi film, da "Good Morning Vietnam" a "Hook - Capitan Uncino" e "Mrs. Doubtfire", ha vinto un Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista per "Will Hunting"

- L'attore americano Robin Williams, 63 anni, noto soprattutto per i suoi ruoli comici in film come "Mrs. Doubtfire", si è impiccato nella sua casa in California usando una cintura. Lo ha dichiarato la polizia, aggiungendo che aveva anche un taglio da coltello sul corpo. Williams, nato a Chicago il 21 luglio 1951, a quanto si apprende, soffriva di una grave depressione. Universale il cordoglio: dai colleghi al presidente Obama, tutti piangono la sua scomparsa.

    Protagonista di numerosi film, da "Good Morning Vietnam" a "Hook - Capitan Uncino" e "Mrs. Doubtfire", Robin Williams ha vinto un Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista per "Will Hunting - Genio ribelle" diretto da Gus Van Sant e con la sceneggiatura di Matt Damon e Ben Affleck.

    Problemi economici - I media americani si sono subito soffermati sui problemi economici dell'attore iniziati in seguito al divorzio dalla moglie. "Il divorzio è costoso, ti svuota il cuore attraverso il portafoglio", aveva commentato di recente l'attore. Stando ad alcune dichirazioni rilasciate da un amico di famiglia al New York Post, Williams "è scivolato in una profonda depressione perché si sentiva imbarazzato e umiliato. Aveva 60 anni ed era stato costrestto ad accettare un ruolo in tv solo per soldi".

    La moglie: "Ho perso un amico" - "Ho perso mio marito e il mio miglior amico. Il mondo ha perso uno dei migliori artisti e persone", ha scritto in una nota la moglie di Williams, Susan Schneider.

    Attesa per l'autopsia - L'attore sarebbe morto per asfissia anche se gli inquirenti hanno subito precisato che bisognerà attendere i risultati dell'autopsia per accettare le cause del decesso. Secondo quanto riferiscono i media Usa, l'attore è stato visto vivo l'ultima volta intorno alle 22. La polizia ha ricevuto una richiesta di soccorso nella quale si sollecitata un intervento per rianimare un uomo che non respirava nell'abitazione dell'attore a Tiburon. Ma al loro arrivo, i paramedici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.
     

    TAG:
    Robin Williams
    Usa