FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Luigi Magni è morto, un altro lutto nel cinema

Il regista e sceneggiatore collaborò anche con Nino Manfredi

    - Lutto nel mondo del cinema italiano. E' morto stamattina a Roma Luigi Magni. Sceneggiatore e soggettista aveva firmato come regista film che hanno raccontato magistralmente Roma: "Nell'anno del signore", "In nome del Papa re", "Tosca". Magni ha avuto una lunga collaborazione con Nino Manfredi. Era nato a Roma il 21 marzo del 1928. I funerali si svolgeranno martedì nella chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.

    L’ultima fatica cinematografica nel 2000, con "La Carbonara", sempre con l’amico Nino Manfredi, Lucrezia Lante della Rovere e Valerio Mastandrea. Magni esordì professionalmente nel 1956, sceneggiando film per Mastrocinque, Bianchi, Lizzani, Lattuada, Monicelli e altri grandi registi dell’epoca. L'inizio della sua carriera da regista invece è datato 1968, quando diresse "Faustina". Da una sua storia originale, la pellicola ebbe inatteso successo e permise a Magni di conquistare la fiducia di un produttore sofisticato come Bino Cicogna che, in pieno tempo di contestazione generale, gli affidò un budget importante e grandi attori come Sordi, Manfredi, Tognazzi, Cardinale, Salerno per un'opera corale e in costume intitolata "Nell'anno del Signore". Autore di soggetto e sceneggiatore del film, "Gigi" ebbe con questa pellicola un travolgente successo e cominciò il suo sodalizio artistco con Nino Manfredi, un sodalizio che sarebbe durato per oltre trent’anni.

    TAG:
    Luig magni
    Nino manfredi
    Nell'anno del signore