FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Influenza, Iss: 39 i decessi da ottobre ad oggi, verso il picco dellʼepidemia

Da inizio stagione sono stati invece circa 3,6 milioni gli italiani colpiti

"Ancora un brusco aumento" dei casi di influenza: solo nella scorsa settimana, il virus ha costretto a letto 725mila italiani e ben 3,6 milioni da inizio stagione. Ad aggiornare i dati, il bollettino settimanale di sorveglianza epidemiologica Influnet, a cura dell'Istituto Superiore di Sanità, in cui si sottolinea che "ci si avvicina al picco epidemico stagionale".

Nella quarta settimana del 2019, il livello di incidenza, in Italia, è stato pari a circa 12 casi per mille assistiti, soprattutto nella fascia di età pediatrica: sotto i cinque anni, infatti, l'incidenza è passata da 28 casi a 37 casi per mille assistiti nell'ultima settimana. Maggiormente colpite l'Umbria, le Marche, l'Abruzzo, la Campania, la Calabria e la Provincia Autonoma di Trento.

Intanto sono 39 le persone decedute da ottobre ad oggi. Secondo quanto riporta FluNews-Italia, da ottobre - si legge sono stati segnalati 191 casi gravi, ricoverati in terapia intensiva. Il 60% dei casi gravi è di sesso maschile e l'eta' mediana e' pari a 60 anni (range: 0-91 anni); il 75% dei casi si è verificato in soggetti di eta' pari o superiore a 50 anni.

Tra i deceduti l'età mediana e' pari a 68 anni (range: 6-91 anni) e il 92% dei decessi si è verificato in soggetti d'età pari o superiore a 50 anni. Nel 77% dei casi gravi e nell'82% dei deceduti era presente almeno una condizione di rischio preesistente (diabete, tumori, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie croniche, obesita', ecc.) e l'84% dei casi risulta non vaccinato. Quattro casi gravi si sono verificati in donne in stato di gravidanza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali