FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Farmaci con ranitidina, Aifa vieta lʼutilizzo di Buscopan Antiacido e Zantac

Il 20 settembre è stata diffusa una prima lista di lotti di altri farmaci con lo stesso principio attivo

aifa medicine

L'Agenzia italiana del farmaco ha disposto il divieto di utilizzo di Buscopan Antiacido, Ulcex, Zantac e altri medicinali contenenti ranitidina e prodotti presso l'officina farmaceutica Saraca Laboratories Ltd-India. Il motivo è la presenza, all'interno di alcuni lotti di farmaci utilizzati per trattare problemi gastrici, di una impurità considerata potenzialmente cancerogena.

Il 20 settembre è stata diffusa una prima lista di farmaci con il principio attivo ranitidina. L'Agenzia spiega di aver disposto, a scopo precauzionale, il divieto di utilizzo di tutti i lotti commercializzati in Italia di medicinali contenenti ranitidina prodotta da altre officine farmaceutiche, in attesa che vengano analizzati. Provvedimenti analoghi sono stati assunti, o sono in corso di adozione, negli altri Paesi dell'Unione Europea e e in altri Paesi. L'Aifa assicura di lavorare insieme all'Agenzia europea per i medicinali (Ema) e alle altre agenzie europee per valutare il grado di contaminazione nei prodotti coinvolti e "adottare misure correttive".

La ranitidina (antagonista dei recettori H2 dell'istamina) è un inibitore della secrezione acida utilizzato nel trattamento dell'ulcera, del reflusso gastroesofageo, del bruciore di stomaco e di altre condizioni associate a ipersecrezione acida. È commercializzata in Italia sia come medicinale soggetto a prescrizione medica, sia come medicinale di automedicazione, in forma di compresse, sciroppi o soluzioni iniettabili per uso endovenoso.