FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Salute
16.8.2012

Arriva il dispositivo anti sudore

Negli Usa da gennaio, potrebbe dar sollievo a chi soffre di iperidrosi. Ma il costo è elevato

foto Afp
11:19 - Sul mercato statunitense da gennaio un nuovo dispositivo alle microonde per combattere la sudorazione eccessiva. Se il sudore della fronte esprime la fatica del lavoro, l'ascella pezzata è una caduta di stile che causa ostracismo sociale.
A cascarci, oltre ai comuni mortali, ci sono anche i vip: persino i più attenti all'immagine incappano nell'umidità della cavità ascellare. Incidenti occasionali a parte, l'iperidrosi - ossia l'eccessiva sudorazione - colpisce il tre per cento della popolazione mondiale.
Ma adesso il nuovo aggeggio magico potrebbe aiutare a risolvere il problema. Prodotto da un'azienda californiana, è stato approvato dalla Food and Drug Administration.
Kathryn O'Shaughnessy, scienziata della società produttrice Miramar Labs spiega: "L'energia sprigionata dal dispositivo è in grado di distruggere da 22 a 30 mila ghiandole sudoripare delle ascelle, abbattendo la sudorazione in media dell'82 per cento". 
L'utilizzo di antitraspiranti non basta ad alleviare i sintomi di chi soffre di iperidrosi. Il disturbo può compromettere seriamente la qualità della vita, assicurano i medici. La terapia attualmente più usata prevede iniezioni di tossina botulinica, la stessa impiegata per distendere le rughe. Il trattamento 'al veleno' è potente ma l'effetto è transitorio, e la cura va ripetuta due volte all'anno.
MiraDry, questo il nome del nuovo macchinario, verrà utilizzato in ambito ambulatoriale da personale medico in sessioni di circa un'ora. Al paziente sarà effettuata un'anestesia locale, dopo un paio di sessioni , secondo i produttori, si ottiene un effetto della durata di almeno 12 mesi.

Essere asciutti non è per tutti

Il prezzo per due sessioni è di tremila dollari (pari a circa 2.400 euro), non coperti dall'assicurazione sanitaria statunitense contrariamente alle iniezioni di botulino (mille dollari a sessione, circa 800 euro).
Secondo David Pariser, docente alla Eastern Virginia Medical School di Norfolk, il nuovo macchinario avrebbe però un effetto più leggero rispetto alla tossina botulinica: "Dà sollievo ai pazienti con iperidrosi, ma forse li lascia un po' più umidi di quanto vorrebbero. C'è poi un altro rischio da chiarire: potrebbe infatti succedereche le ghiandole sopravvissute all'azione distruttiva delle microonde aumentino la produzione di sudore per compensare la mancanza di quelle prosciugate".
OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile