FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Salute >
  • Saluti "igienici": bocciata la stretta di mano, meglio il "pugno contro pugno"

Saluti "igienici": bocciata la stretta di mano, meglio il "pugno contro pugno"

Una ricerca medica americana rivela che il "fist bump" limita al minimo lo scambio di batteri, evitando l'insorgere di molte malattie

- Nel baseball è da tempo il gesto di intesa tra compagni di squadra, il modo per incitarsi e dirsi bravi: ma il pugno contro pugno potrebbe diventare presto un saluto ben più diffuso della classica stretta di mano. Un nuovo studio medico dice infatti che dal punto di vista igienico il "pugno contro pugno", in inglese "fist bump", è molto più igienico.

Saluti "igienici": bocciata la stretta di mano, meglio il "pugno contro pugno"

Molto meglio della stretta di mano, ma molto meglio anche dell'abitudine di "darsi un cinque". Potrebbe cominciare a diventare il nuovo saluto tra medico e paziente, per poi allargarsi a un nuovo gesto "sociale". La ricerca, di cui parla il sito di medicina "Oggiscienza", dice infatti che il fist bump provoca uno scambio di batteri molto più contenuto della stretta di mano. Prenderlo come abitudine potrebbe portarci verso un futuro molto più igienico.

Sono molte infatti le infezioni che vengono trasmesse inseguito ai contatti da assistenza sanitaria, malattie che negli Stati Uniti vengono considerate tra le principali fonti di danni prevenibili: i Centers for disease control and prevention dicono che tali disturbi colpiscono un paziente ogni 25 ricoverati, determinando almeno 75mila morti all'anno.

David Whitworth, uno degli autori del dossier pubblicato sul numero di agosto dell’American Journal of Infection Control, dice che la ricerca era partita proprio con l'obiettivo di stabilire quale fosse il saluto migliore per ridurre al minimo la trasmissione di batteri. L'indagine è cominciata con l'immersione di una mano avvolta in un guanto (inizialmente sterile) in un contenitore pieno di batteri: una volta fatto asciugare il guanto, sono state fatte delle prove di saluto con un ricercatore che a sua volta aveva un guanto sterile. Gli addetti si sono poi scambiati una stretta di mano, un fist bump e un cinque, con vari livelli di intensità nel contatto e con contatti di differente durata.

Successivamente, i guanti rimasti sterili fino al momenti dei saluti sono stati immersi in una soluzione per contare il numero di batteri trasferitisi con il contatto. La stretta di mano ne trasmetteva circa il doppio rispetto al cinque, mentre il fist bump ne trasmetteva ancora meno. In tutti e tre i casi, comunque, più a lungo durava il saluto maggiore era la quantità di batteri che passava da una mano all’altra. Ecco dunque la conclusione di Whitworth: utilizzare il fist bump per salutarsi limiterebbe moltissimo le trasmissioni di malattie infettive. Una scelta molto più igienica".

TAG:
Fist bump
David witworth