FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Rubriche > Perché si è diffusa la notizia della liberazione di Rossella Urru?
10.3.2012

Perché si è diffusa la notizia
della liberazione di Rossella Urru?

18:51 - L'annuncio è partito da Al Jazeera nella tarda mattinata di sabato 3 marzo, ripresa da organi di stampa mauritani: Sahara Media e Ani. L'emittente televisiva araba gode di grande reputazione e attendibilità per quanto riguarda la diffusione di notizie che interessano le zone arabiche e africane e la stampa internazionale non ha aspettato la conferma della Farnesina prima di pubblicare l'ultim'ora.

Chi è Rossella Urru? 
Rossella è una cooperante sarda di 29 anni che da 3 anni lavora come volontaria per l'Organizzazione Non Governativa Cisp, il Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli. Laureata in cooperazione internazionale all'Università di Bologna, Rossella di trovava in Algeria in veste di coordinatrice del campo profughi per rifugiati Saharawi. E' stata rapita nella notte tra il 22 e il 23 ottobre insieme ad altri due volontari spagnoli.

Come mai il sequestro della Urru ha avuto più eco sui media rispetto a quello di altri italiani?
Nell'ottobre 2011 il rapimento di Rossella Urru scuote l'Italia. Sul web il tam tam si fa insistente e gli utenti dei social network si mobilitano affinchè il caso sia costantemente seguito dai media. Poi a febbraio, durante il Festival di Sanremo arrivano gli appelli tv di Geppi Cucciari e Fiorello. Fino alla svolta, il 3 marzo: Al Jazeera annuncia il rilascio della Urru in Mali, notizia diffusa dalla stampa mauritana. In Italia la notizia viene ripresa dalla stampa e viene data per certa. La Farnesina però non parla. Poi, il 7 marzo, la doccia gelata. Arriva la smentita dalle stesse fonti che annunciarono il rilascio: Rossella non è libera. 

Perchè dopo la smentita è nata una polemica contro il giornalismo italiano?
La polemica è nata perchè sin dal primo annuncio divulgato dagli organi di stampa, la notizia ha velocemente fatto il giro del Mondo, i social network la retwittavano e condividevano e gli utenti hanno continuato nonostante già dal primo pomeriggio fossero arrivate le prime smentite della questura di Oristano, della famiglia Urru e di Margherita Boniver, inviata speciale per le emergenze del Ministero degli Esteri, che sin dall'inizio ha seguito il caso Urru. Confermata poi la smentita del rilascio, i lettori italiani si sono scagliati contro il giornalismo web, che sfrutta internet come uno strumento in grado di fare da grande cassa di risonanza all'informazione, reo di aver dato la notizia senza effettivamente controllarne l'attendibilità dando false speranze a chi da tempo si stava occupando della mobilitazione in favore di Rossella.

Ci sono notizie sull'eventuale rilascio o trattative in corso?
L'ultima smentita della stampa mauritana risale al 7 marzo. In quell'occasione si è parlato di una trattativa di rilascio andata storta. Sembra che Rossella dovesse essere rilasciata in cambio della scarcerazione di un terrorista di Al-Qaeda, ma non si sa nulla sui motivi del fallimento. A tutt'oggi non si hanno novità sulla situazione della Urru, nè dei due cooperanti spagnoli rapiti insieme a lei e non trapela nessun'informazione dagli organi di stampa iberici.

TORNA ALL'INDICE DI PUNTO E CAPO

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile