FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Toti: "LʼItalia devʼessere sovranista e dettare le regole allʼUe"

Il governatore della Liguria avverte però che "il sovranismo non si deve trasformare in un populismo maturo ma difensivo"

Toti: "L'Italia dev'essere sovranista e dettare le regole all'Ue"

"L'Italia deve essere sovranista nel senso che deve uscire dai suoi confini e dettare le regole agli alleati europei e al mondo nei settori di sua competenza". A sostenerlo è il governatore della Liguria, Giovanni Toti, secondo il quale "se invece ci chiudiamo dentro non è sovransimo, ma una ritirata. Il sovranismo che mi piace è quello che gioca in attacco, che non ha paura dell'invasione cinese o francese" in campo commerciale o finanziario.

Nel suo intervento alla Scuola di formazione politica della Lega, Toti quindi specificato che "non esistono più davvero destra e sinistra" e ha spiegato che "non vorrei che il sovranismo si trasformasse in un populismo maturo ma difensivo", perché il sovranismo dovrebbe invece essere "orgoglioso".

Toti ha quindi parlato dello spread, dicendo che "mi disturba quando un mio collega di partito ora urla 'lo spread ci rovinerà', perché lo stesso spread che era un imbroglio quando ha mandato a casa Berlusconi adesso è diventato il grande alleato. Io a questo non ci sto". Toti però chiede al governo che "se dobbiamo fare debito in più, e dobbiamo farlo, usiamolo per investimenti e meno possibile per spesa corrente". Toti chiede anche, "per far tornare l'Italia competitiva", di fare "costi standard, perché secondo me fanno spendere meno al Paese di quanto renda la flat tax".

Infine, sul reddito di cittadinanza, dice che "a me non piace per nulla, ma se portasse a centri per l'impiego che funzionano come quelli tedeschi già ne rivaluterei il 30%. Vorrebbe dire che un pezzo lo abbiamo usato bene".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali