FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sicurezza, lunedì i sindaci incontreranno Conte | Ma Salvini non molla: "Prendete un caffè, ma il decreto non cambia"

Intanto non si placa la polemica tra Salvini e i primi cittadini. "Fa bene il premier a prendere un caffè con loro", afferma il vicepremier. La replica di Antonio Decaro: "Meglio una camomilla"

Sicurezza, lunedì i sindaci incontreranno Conte | Ma Salvini non molla: "Prendete un caffè, ma il decreto non cambia"

Una delegazione di sindaci sarà ricevuta, lunedì mattina, a Palazzo Chigi dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per affrontare i contenuti e l'impatto sui territori della nuova legge sulla sicurezza. A spiegarlo è il vicepresidente dell'Anci (l'associazione di categoria), Roberto Pella. Il vicepremier Matteo Salvini non arretra però di un passo e replica: "Fa bene Conte a prendere un caffè coi sindaci, ma il decreto funziona e resta così com'è".

L'associazione dei sindaci "deve rimanere unita e deve porsi in maniera costruttiva e non antagonista su questo tema", afferma ancora Roberto Pella. "Lavoriamo alla definizione di un documento tecnico non politico sui contenuti di questo provvedimento".

Salvini: "Fa bene Conte a prendere un caffè coi sindaci" - Intanto continua la polemica tra Matteo Salvini e i primi cittadini contrari al provvedimento, con il ministro dell'Interno che dichiara: "Fa bene il presidente Conte a incontrare i sindaci. Un caffè non si nega a nessuno. Ovviamente il decreto funziona, non si tocca e rimane così com'è, applicato e apprezzato dal 99% dei sindaci".

Decaro: "Meglio una camomilla" - Le dichiarazioni del vicepremier hanno provocato la pronta risposta dell'Anci, che per bocca del suo presidente Antonio Decaro ironizza così: "Un caffè con Conte? E' meglio che ci prendiamo una camomilla così siamo tutti più tranquilli e rilanciamo il dialogo che aiuta le istituzioni a riconoscersi legittimamente".

Orlando: "Salvini volgare perché non ha argomenti" - Nelle querelle interviene anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, "capofila" della protesta nei confronti del ministro dell'Interno. "Salvini con un'inaudita volgarità non solo disprezza i migranti e gli italiani, ma anche le istituzioni. Il suo nervosismo è segno di mancanza di argomenti". Al termine del direttivo dell'Anci a Roma, il primo cittadino palermitano ha detto che "lasciar urlare" Salvini e di "cercare un giudice per far valere l'incostituzionalità di queste norme".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali