FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Renzi solidale con la Raggi,Di Maio: "Siete voi che non volete farvi giudicare"

Gotor (Mdp): "Lʼex premier è un disco rotto. Patetico e caricaturale il suo rancore verso chi se nʼè andato"

Renzi solidale con la Raggi,Di Maio: "Siete voi che non volete farvi giudicare"

"Noi non abbiamo mai usato l'immunità. Siete voi che avete problemi a farvi giudicare". Replica così Luigi Di Maio all'espressione di solidarietà da parte di Renzi nei confronti del sindaco di Roma Virginia Raggi che risulta indagata per abuso d'ufficio e falso. "Voi state provando a imboscare intercettazioni e avvisi di garanzia".

Gotor (Mdp): "Rancore patetico e caricaturale" - Dure anche le prime reazioni dell'Mdp al discorso di Renzi. "Dal Lingotto trasformato in bunker del 'sì' in stile Leopolda - scrive in una nota il senatore Miguel Gotor - Matteo Renzi suona ormai sempre la stessa musica come un disco rotto. Come se negli ultimi tre anni qualcuno avesse governato 'a sua insaputa' e siano stati dei marziani e non lui a commettere gravi errori su scuola, fisco e lavoro che hanno allontanato dal Pd centinaia di migliaia di iscritti e di elettori sino al testacoda referendario del 4 dicembre".

"Ma la luce dei riflettori e una narrazione di plastica non riescono a nascondere - osserva - un rancore ormai patetico e caricaturale verso quanti hanno scelto di lasciare il Partito democratico per ricostruire un nuovo centrosinistra fuori dal 'PdR' e la necessità di dare risposte agli italiani su una gestione clientelare e familistica del potere".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali