FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Renzi: "Non mi preoccupo della ditta Pd, il Paese è più importante" | Poi precisa: "Non lavoro ad altro partito"

Lʼex premier affida a un post su Facebook le sue critiche alla situazione politica, al "Ministro Sciacallo" e al "Ministro Prestanome"

Renzi: "Non mi preoccupo della ditta Pd, il Paese è più importante" | Poi precisa: "Non lavoro ad altro partito"

"Da mesi non mi preoccupo della Ditta Pd: mi preoccupo del Paese. Che è più importante anche del Pd". Lo scrive su Facebook Matteo Renzi. "Tutti i giorni ho fatto sentire la mia voce contro il Ministro Sciacallo, Salvini. E contro il Ministro Prestanome, Di Maio - prosegue l'ex segretario del Partito Democratico -. Non mi nascondo, io. Se devo fare una battaglia la faccio a viso aperto, io". Poi in serata la precisazione sull'ipotesi di un suo nuovo partito: "Non lavoro a qualcosa di diverso".

"Mi troverete sempre e per sempre dalla stessa parte: dalla parte di chi combatte per la politica e contro il populismo. Per la giustizia e contro il giustizialismo. Per la verità e contro le Fake News", aveva scritto l'ex premier su Facebook. Quanto all'ipotesi di un nuovo partito da lui fondato, Renzi ha aggiunto: "Di scissioni ne abbiamo viste già abbastanza, non è all'ordine del giorno e non sto lavorando a qualcosa di diverso".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali