FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Riace, Mimmo Lucano dopo il trionfo della Lega: “Incredibile, non so cosa fare”

Le telecamere di "Dritto e Rovescio" tra i cittadini dellʼex paese dellʼaccoglienza: "Per anni presi in considerazione solo i profughi"

Riace si è risvegliata leghista. Questa la sentenza, inappellabile, delle elezioni di domenica 26 maggio. Il comune calabrese, che sotto la guida di Mimmo Lucano sindaco era diventato l’immagine dell’accoglienza a livello italiano e internazionale, ha cambiato rotta: qui la Lega ha vinto con oltre il 30% dei voti. I cittadini, intervistati da "Dritto e Rovescio", spiegano questa svolta: “Il nostro è stato un voto contro ciò che qui è accaduto per quindici anni”, dice una elettrice alla quale fa eco un’altra abitante: “Non venivano presi in considerazioni i nostri problemi. C’erano sempre e solo i profughi”.

Uno degli elettori, ai microfoni dell’inviata del programma di Rete 4, non usa mezzi termini: “Riace è stata violentata dalla sinistra. Nella cultura e nella libertà”. Chi non crede alla situazione che si è creata nel paese è proprio l’ex primo cittadino: “Incredibile, non so cosa farò”. Queste le parole di Mimmo Lucano, che per un solo voto non siederà neanche nei banchi dell’opposizione al consiglio comunale.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali