FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Di Maio: "Flat tax? Lʼimportante è abbassare le tasse e subito"

Per il vicepremier "non è un nome di una misura che fa la differenza, ma i contenuti e i fini: bisogna aiutare le famiglie"

Di Maio: "Flat tax? L'importante è abbassare le tasse e subito"

Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, dalle colonne del Corriere della Sera rassicura l'alleato di governo Matteo Salvini sulla flat tax: "E' nel contratto e bisogna lavorare per portarla a casa - dice -. Non è il nome di una misura che fa la differenza, ma i contenuti e i fini. L'importante è abbassare le tasse e subito".

"Bisogna aiutare le famiglie" - "Quel che ho detto, e ribadisco, è che non bisogna lasciarsi andare in promesse alla Berlusconi. Abbiamo dato vita a reddito di cittadinanza e quota 100 e abbasseremo le tasse, noi come M5s abbiamo un progetto per l'abbassamento delle aliquote e il coefficiente familiare", sottolinea Di Maio. "Bisogna aiutare le famiglie con ogni strumento possibile. Questo conta".

Lo sblocca-cantieri - Il vicepremier smentisce poi che lo sblocca-cantieri contempli solo nove opere. "C'è tutta la revisione urgente del codice dei contratti pubblici. Questo permetterà di allargare il perimetro degli sblocchi", spiega. "E poi non si fa mica tutto per decreto, l'incontro con i presidenti di Regione è servito a individuare insieme altre aree di intervento". Lo sblocco riguarderà anche il Mose a cui il M5s era contrario: "Siamo realisti. Siamo al 94% dell'opera, quindi bisogna ultimarlo".

Tlc e Via della Seta - In merito alla Via della Seta, "la Lega non l'ho capita", afferma Di Maio. "Il memorandum serve a spingere il nostro Made in Italy in mercati dove ancora non arriviamo, perché mettersi di traverso? Sono felice che poi abbia compreso l'importanza della questione". Per quanto riguarda invece le telecomunicazioni, "condividiamo le preoccupazioni americane (in merito all'uso delle apparecchiature della cinese Huawei, ndr) e proteggeremo ogni infrastruttura strategica, ma questo con la Via della Seta non c'entra nulla".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali