FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Politica > Nasce il "Polo della Nazione"
15.12.2010

Nasce il "Polo della Nazione"

Roma:vertice tra Fini, Casini e Rutelli

Si chiama "Polo della Nazione" il coordinamento unitario delle forze centriste che si sono riunite all'Hotel Minerva a Roma, nel vertice con Gianfranco Fini, Pier Ferdinando Casini, Francesco Rutelli, Libdem e Mpa. E' questo, dunque, il nome scelto per la "formazione" trasversale che ha votato alla Camera la sfiducia al governo del premier Berlusconi.

Al vertice era presente tutto lo stato maggiore di Futuro e libertà: con Gianfranco Fini ci sono Italo Bocchino e Adolfo Urso. Per l'Udc Pier Ferdinando Casini, il segretario, Lorenzo Cesa, il presidente, Rocco Buttiglione, e Savino Pezzotta. Api è stata invece rappresentata dal leader Francesco Rutelli. Alla riunione sono intervenuti anche Paolo Guzzanti, Giorgio La Malfa e Italo Tanoni. Per l'Mpa hanno partecipato l'ex sottosegretario Giuseppe Reina e il capogruppo in Senato, Giovanni Pistorio.

Adolfo Urso ha dichiarato: "Siamo forze di centrodestra che provengono da esperienze diverse, dal voto di ieri queste forze si costituiscono in un unico polo. Domani agiremo insieme, dal Parlamento e nel Paese, nel centrodestra per costruire l'alleanza della nazione".

"I rappresentanti di Udc, Fli, Api, Mpa, Libdem, repubblicani e liberali hanno costituito il Polo della Nazione dando vita ad un coordinamento unitario", si legge nella nota comune diffusa dopo il vertice. Il PdN sarà "una forza di opposizione seria e responsabile - si legge ancora - pronta a confrontarsi su eventuali provvedimenti che vadano incontro agli interessi generali degli italiani, a partire da quelli economico-sociali e dalle grandi riforme che servono al Paese".

"Coordinamento di 100 parlamentari"
I partiti del Terzo polo formeranno un coordinamento costituito da oltre 100 parlamentari. "C'è bisogno adesso di lavorare per l'Italia senza polemiche, c'è il momento degli scontri, e c'è un governo, e c'è' un'opposizione responsabile, coordinata, forte, di più di 100 parlamentari che decidono di confrontarsi con il governo, che decide di operare per il bene del Paese", ha spiegato Casini.
OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile