FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Politica > Luigi Spagnolli confermato sindaco
17.5.2010

Luigi Spagnolli confermato sindaco

Bolzano, vince esponente centrosinistra

Luigi Spagnolli viene confermato sindaco di Bolzano. L'esponente del centrosinistra-Svp (52,45%) ha infatti battuto il candidato del centrodestra Robert Oberrauch (32,73%). La vittoria è arrivata nonostante si sia presentato anche l'assessore di Spagnolli, Sandro Repetto dell'Udc, come candidato sindaco, ottenendo circa il 6% dei voti. "Tendenzialmente - ha detto Spagnolli - se ci saranno i numeri farò una maggioranza senza l'Udc".
"La Bolzano italiana - ha commentato il sindaco (riconfermato da una mega-coalizione comprendente Psi, Lista Pannella, Verdi, Rifondazione, Sel, Pd e Idv, oltre alla Svp) - non è più di destra e si tratta di un cambio radicale ed epocale per la città. Viene meno - ha detto - quello stato mentale per cui italiani e tedeschi votano in modo precostituito". La vittoria a Bolzano è stata salutata come una "bellissima notizia" dal segretario del Pd Pier Luigi Bersani.

Da vero sportivo Robert Oberrauch, ex capitano della nazionale di hockey, ha stretto la mano a Spagnolli, rendendogli  "l'onore delle armi" e attribuendo la debacle alle forti tensioni interne al Pdl, sfociate in uno scambio di schiaffoni la notte precedente alla chiusura della campagna elettorale tra esponenti delle due fazioni, una guidata da Biancofiore e l'altra dal suo collega deputato Giorgio Holzmann.

Biancofiore ha detto che si rivolgerà direttamente a Berlusconi per ottenere un chiarimento. Significativa la performance a Bolzano dell'Udc, con l'assessore uscente Sandro Repetto che presentandosi da solo ha incassato il 5.68% dei suffragi, ma che vede vacillare il proprio posto nella nuova giunta per il veto di Spagnolli: "Se ci saranno i numeri - ha detto il sindaco - faremo la giunta con i soli voti di chi ci ha sostenuto".

Tra i vincitori anche il partito di Beppe Grillo che ha visto il candidato bolzanino Alberto Filippi raccogliere quasi il 4% dei voti. Si è votato anche in Trentino, escluso il capoluogo: a Rovereto, secondo centro della provincia, si va al ballottaggio con un testa a testa fra una lista civica e il centrodestra, a Riva del Garda il centrosinistra vince al primo turno e ad Arco vi sarà un ballottaggio tutto interno al centrosinistra, con l'Unione di Dellai assieme agli Autonomisti al 41.7% e il centrosinistra con il Pd al 36.9%. A Bressanone, poi, il ballottaggio sarà tra la Svp ed i Freiheitlichen, partito della destra sudtirolese.

Unico avamposto dove il Pdl ha tenuto è Laives, sobborgo italiano di Bolzano, dove il centrodestra al 28.1% dovrà sfidare al ballottaggio un centrosinistra forte del 32.8%. La consultazione ha visto una sostanziale tenuta della Svp e non ha mancato di sottolinearlo il governatore Luis Durnwalder: "Le comunali - ha detto - sono andate molto bene, anzi benissimo. La Svp ha perduto due sindaci in periferia, ma in cambio ne ha guadagnati altri quattro. Si tratta di un segnale positivo perché va nel senso della stabilità".

Resta comunque la delusione del Pdl anche nel resto dei comuni altoatesini, tanto che uno dei coordinatori del partito, Alberto Sigismondi, ha parlato apertamente di "un disastro": a Merano la candidata Claudia Benedetti è fuori dal gioco nel prossimo ballottaggio che vede un inedito confronto tra il sindaco Svp uscente Guenther Januth e la Verde Cristina Cury. 

 

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile