FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

8/6/2009

Europee, Svezia: arrivano i pirati

In Parlamento "The Pirate Bay"

Fa il suo ingresso nel Parlamento europeo anche il Partito dei Pirati, favorevoli alla liberalizzazione dello scambio di file su Internet, la rivelazione della campagna elettorale svedese. Il partito, cresciuto dopo la condanna a un anno di prigione di quattro responsabili del sito The Pirate Bay, ha raggiunto il 7,1% dei voti aggiudicandosi uno dei 18 seggi attribuiti alla Svezia.

In testa con il 24,6% i socialdemocratici (all'opposizione), mentre il principale partito della coalizione di governo, i Moderati, si ferma al 18,8%, vicino al risultato del 2004, ma nettamente inferiore al 26,1 delle legislative del 2006. Ai dati mancano i risultati di uno solo dei 5664 distretti elettorali, perche' lo spoglio e' stato sospeso per la notte.

Finlandia per i Veri finlandesi
Exploit del partito nazionalista ed euroscettico dei "Veri Finlandesi", che con un balzo dallo 0,5% dei voti nel 2004 al 9,8 di quest'anno, entra nel Parlamento europeo con uno dei 13 seggi di Strasburgo attribuiti alla Finlandia. Il suo leader, il populista Timo Soini, ha ottenuto da solo 130.400 voti, piu' di qualunque altro candidato. La coalizione di governo di centro-destra resta in testa ma il Partito di Centro del primo ministro Matti Vanhanen arretra dal 23,4% al 19% dei voti. Crescono i verdi, alleati di governo, mentre perdono consensi i socialdemocratici all'opposizione.

Danimarca: avanzano le estreme
In Danimarca, con 13 seggi all'europarlamento, forte avanzata, in base al 52% dei voti scrutinati, dei due partiti agli estremi di destra e sinistra: il partito del Popolo Danese,nazionalista, xenofobo e euroscettico, che appoggia in parlamento la coalizione al potere liberali- conservatori, e il Partito del Popolo Socialista all'opposizione. Il primo conquista due seggi, uno in piu' rispetto al 2004, ottenendo il 14,4% dei voti (+ 8,6) mentre il secondo balza da uno a tre seggi con il 16,2% dei consensi (+8,2).
In forte regresso i socialdemocratici che si fermano al 21,3%, (-11,3% rispetto al 2004) e riducono da cinque a tre i loro seggi, ma conservano sia pur di poco il primo posto tra i partiti del paese, davanti al partito di governo liberale del primo ministro Lars Loekke Rasmussen che con il 20,2% dei voti (+ 0,8%9' e mantiene tre seggi. L'alleato partito conservatore conquista il 12,8% (+1,5%) e conserva il suo seggio. L'ultimo seggio in palio va al movimento popolare anti Ue con il 7% (+1,8).


Windows Live Condividi con Messenger
  • Condividi > 
  • Ok Notizie
  • Delicious
  • Digg
  • Twitter
  • Facebook
  • Google Bookmark
  • Badzu
  • Reddit
  • Technorati
  • Yahoo Bookmark