FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

19/12/2008

Bertolaso: troppi tagli, mi dimetto

Berlusconi per lo rassicura

Il sottosegretario alla Protezione civile, Guido Bertolaso, minacciava di dimettersi da gennaio in mancanza di nuove risorse ma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi lo ha rassicurato sull'arrivo di altri fondi. Bertolaso aveva affermato durante la sua audizione in commissione Ambiente della Camera di ritenere assolutamente insufficienti per poter operare i fondi stanziati in Finanziaria.

Sulla vicenda intervenuto Berlusconi, che ha rassicurato Bertolaso sulla volont del governo di reperire nuove risorse. "Penso assolutamente di s perch ci saranno i fondi necessari, ci mancherebbe altro", ha detto il premier a chi chiedeva se la minaccia di dimissioni sar ritirata.

La denuncia di Bertolaso
Il sottosegretario alla Protezione Civile ha affermato che i fondi a disposizione per tutte le attivit del dipartimento in tutta Italia erano di 223 milioni di euro nel 2007 ed sono stati portato, dalla finanziaria Prodi, a 196 milioni per l'anno in corso. Il decreto legge 112 (la finanziaria triennale predisposta in estate dal ministro dell'Economia Tremonti) ha stabilito che lo stanziamento per il 2009 sara' di 118,2 milioni, con un taglio dunque di 78 milioni (che corrisponde al 40%).

Lo stanziamento previsto per il 2010 e' di circa 111 milioni, con un taglio di 85,5 milioni (-43,5%) e per il 2011 sono previsti appunto soli 50 milioni. Un taglio netto che ridimensionerebbe di fatto l'intera attivita' di protezione civile: basti pensare che nel 2007, per la gestione della flotta dei Canadair impiegati per la lotta agli incendi boschivi, sono stati spesi oltre 124 milioni di euro.

Inoltre, la Finanziaria 2009 non ha previsto il rifinanziamento del Fondo regionale di protezione civile che era pari, per l'anno 2008, a 138 milioni di euro, risorse utilizzate dalle regioni per finanziare interventi urgenti connessi a calamita' naturali di pertinenza regionale, nonche' per il potenziamento del sistema di protezione delle regioni e degli enti locali.