ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
12/5/2007

Family Day, oltre un milione a Roma

Anche Berlusconi a piazza San Giovanni

18.45 - Dopo oltre 3 ore e mezza si è concluso con l'intervento di Savino Pezzotta il Family day organizzato a piazza San Giovanni, a Roma, e che secondo gli organizzatori ha visto la partecipazione di oltre un milione di persone, che stanno lentamente defluendo dalla piazza.

18.30 - "Oggi in questa piazza sono passati un milione e mezzo di persone". Lo ha detto Savino Pezzotta, portavoce del Family Day, nell'intervento conclusivo della manifestazione. "Questa - ha affermato - è la piazza degli italiani, la piazza che ama l'Italia, che vuole costruire il futuro dell'Italia".

18.00 - ''Senza famiglia non ci può essere società". Lo ha detto il sindaco di Milano Letizia Moratti, che ha partecipato alla manifestazione di piazza S.Giovanni ''come donna, moglie e madre per testimoniare il valore universale della famiglia al di la' delle ideologie e degli schieramenti politici''.

17.40 - Anche se il Family Day è ancora in pieno svolgimento è già cominciato un lento, ma massiccio deflusso. Centinaia di persone lentamente stanno abbandonando la piazza. Se ne vanno come sono arrivati, innalzando i loro striscioni e suonando le chitarre.

17.30 - "Sono qui per sostenere questa manifestazione in difesa della famiglia. Ero indeciso se esserci, non volevo che fosse strumentalizzata una mia presenza. Bisogna denunciare l'attacco alla Chiesa che viene da molte parti, da chi vorrebbe limitare la libertà della Chiesa", ha detto ancora Berlusconi.

17.00 - A piazza San Giovanni è stato sfondato il tetto del milione di presenze. Lo ha annunciato dal palco il presentatore dell'evento.

16.50 - ''Non sono assolutamente contrario alla tutela dei diritti delle coppie di fatto. C'è il codice civile che si può anche migliorare''. Silvio Berlusconi ha precisato la sua posizione in tema di unioni civili. ''Io penso - ha aggiunto - che non convenga fare, perché è contro la nostra tradizione e contro la nostra Costituzione, un matrimonio di serie B, che non è assolutamente necessario''.

16.40 - Prima di arrivare a piazza San Giovanni per il Family Day, Silvio Berlusconi ha criticato i cosiddetti "cattolici di sinistra". "Sono in una contraddizione insuperabile. Non si può essere allo stesso tempo cattolici, e come tali riguardosi della dottrina della Chiesa e dei suoi insegnamenti su varie questioni, e stare invece con chi è frontalmente dall'altra parte", ha detto.

16.10 - La partecipazione al Family Day è arrivata a quota 750mila. Lo hanno detto gli organizzatori della manifestazione che puntano al milione di presenze. A piazza San Giovanni continua l'affluenza dei cittadini, complice anche la bella giornata.

15.50 - ''Se ci fosse stato anche con le gambe e non soltanto con il cuore non era male''. Così il ministro della Giustizia e leader dell'Uder Clemente Mastella ha commentato le parole del vicepremier e leader della Margherita, Francesco Rutelli.

15.40 - ''La famiglia se non portata avanti e privilegiata può essere distrutta'' sono le parole di un giovane e sorridente Papa Wojtyla trasmesse dal palco di piazza San Giovanni attraverso un documento inedito. ''Dovete proteggerla'' è l'esortazione lanciata da Giovanni Paolo II in questa testimonianza che risale al 30 dicembre del 1988 ''e non si può proteggere la famiglia se non entrando nelle sue radici, nella sua natura più intima''.

15.25 - La partecipazione al Family Day ''è andata ben oltre le più rosee aspettative''. Così Savino Pezzotta, uno dei portavoce delle associazioni cattoliche che hanno organizzato il Family Day: ''Ci sono bambini che giocano, ragazzi che cantano. E' una cosa stupenda. Bisogna essere felici''.

15.10 - Con l'arrivo sul palco dei rpesentatori si è aperta la manifestazione in difesa della famiglia. A parlare per primi in una serie di collegamenti tra la folla sono alcuni dei manifestanti, che hanno spiegato le ragioni e gli ideali che li hanno spinti a fare anche 8-10 ore di treno per essere qui oggi: la difesa del sacramento del matrimonio, della famiglia, della sacralità della vita.

15.00 - "Io sono guelfo e non combatto, spero che non combattano i ghibellini perché se i ghibellini combattono io sono dalla parte dei guelfi...". Il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, ha risposto con questa battuta all'invito del premier Romano Prodi affinché sul tema della famiglia non ci sia una lotta come fra guelfi e ghibellini.

14.50 - "Alle 14 e 30 erano già 500mila i presenti al Family Day". Lo ha annunciato il capo ufficio stampa del Forum delle Famiglie, Daniele Nardi.

14.45 - "Questa piazza parla, è del popolo italiano, si abbraccia. Questa famiglia italiana non è di centro, né di sinistra né di destra, ed ha necessità di essere ascoltata", ha detto il ministro dell'Istruzione, Giuseppe Fioroni.

14.15Secondo quanto si apprende da fonti di Forza Italia, il presidente Silvio Berlusconi ha sciolto la riserva sulla sua partecipazione al Family Day e parteciperà alla manifestazione di piazza San Giovanni.Dovrebbe arrivare in piazza intorno alle 15.30.

13.45 - Sono salite a 250 mila le presenze in Piazza S.Giovanni. Lo sostengono gli organizzatori del Family Day, spiegando che i tremila parcheggi messi a disposizione degli autobus provenienti da tutta Italia sono già esauriti.

13.00 - ''Proprio nel nome della libertà è intollerabile che chi va a piazza San Giovanni per ribadire la centralità della famiglia quale cellula fondamentale della società, venga accusato di essere un reazionario ottuso e papista che minaccia la laicità dello Stato. E' falso ed è per questo che ho deciso di essere presente'', ha detto il leader di An, Gianfranco Fini.

12.00 - Sono circa 100mila le persone ch si sono ritrovate in piazza San Giovanni a Roma per il Family Day. Questi sono i primi numeri forniti dagli organizzatori.