FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Politica > Mediaset, lavori sospesi alle CamerePdl: "Pronti a bloccare il governo"
10.7.2013

Mediaset, lavori sospesi alle Camere
Pdl: "Pronti a bloccare il governo"

La protesta dopo lo "sprint" della Cassazione. I ministri del centrodestra: "Letta intervenga". Bagarre a Montecitorio: seduta sospesa con il M5S che è uscito dall'Aula. Maroni: "La crisi è vicina". Grillo: "L'Italia crolla e il governo gioca"

Il Pdl, per protestare contro lo "sprint" della Cassazione nel processo Mediaset, non intende partecipare al vertice di maggioranza in calendario per domani. Lo ha detto il capogruppo alla Camera Brunetta. Il Senato intanto ha accolto la richiesta di stop dei lavori parlamentari per la giornata di mercoledì. Bagarre alla Camera, dove la seduta è stata sospesa con il M5S che è uscito dall'Aula. Grillo all'attacco: "L'Italia crolla e il governo gioca".

19:56 Pdl, vertice a palazzo Grazioli

Vertice questa sera a palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi e i big del Pdl. All'ordine del giorno la strategia da mettere in campo dopo la decisione della Corte di Cassazione di calendarizzare l'udienza del processo Mediaset per il 30 luglio. Non è escluso che nel corso della riunione si decida se ufficializzare o meno la convocazione per domani di un ufficio di presidenza e della direzione del partito.

18:52 Pdl: "Letta intervenga o blocchiamo governo"

Secondo indiscrezioni che provengono da ambienti Pdl raccolte da Tgcom24, il Pdl si appresterebbe a chiedere un intervento ufficiale del presidente del consiglio sul caso Berlusconi. In occasione del cdm di giovedì, tutti i ministri del Popolo della Libertà si alzeranno in piedi per domandare a Enrico Letta una presa di posizione ufficiale. In caso di risposta negativa sono pronti a bloccare anche i lavori del governo.

18:38 Quirinale, Napolitano ha ricevuto Letta

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto nel pomeriggio al Quirinale il premier Enrico Letta.

17:44 Lavori sospesi alla Camera, "renziani" chiedono riunione gruppo

I renziani chiedono una riunione del gruppo della Camera per discutere della gestione della partita della sospensione dei lavori d'Aula chiesta dal Pdl. Una gestione, attaccano, "incomprensibile". Per questo è urgente che il gruppo si riunisca per capire se ci sono responsabilità e se i meccanismi decisionali sono efficaci oppure vadano ridiscussi".

15:11 Epifani: "Da irresponsabili sospendere lavori Parlamento"

"La richiesta del Pdl di sospendere i lavori del Parlamento per tre giorni, a seguito delle decisioni della Corte di Cassazione, costituisce un atto irresponsabile e inaccettabile, che lega campi che vanno rigorosamente tenuti distinti, quello giudiziario e quello parlamentare". Così il segretario Pd, Guglielmo Epifani.

15:09 Grillo: "Gente con i fucili, noi tentiamo con democrazia"

"La gente vuole prendere i fucili, i bastoni e sono io a dire proviamo ancora con i metodi democratici". Lo dice il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, in conferenza stampa al Senato. "Noi li vogliamo buttare fuori con metodi democratici però poi ci stuferemo", avverte.

15:07 Schifani: "Chiediamo rispetto delle nostre esigenze"

"Vi è un momento in cui le forze politiche parlamentari avvertono il bisogno di riunirsi per discutere, e lo fanno nel rispetto delle regole, in un dibattito interno. Credo che tutto rientri nel solco della piena e sana democrazia. Il partito sta vivendo un momento estremamente difficile. Chiediamo rispetto delle nostre esigenze". Così il capogruppo del Pdl al Senato Renato Schifani ha spiegato la richiesta di sospendere i lavori parlamentari, precisando che "questa sospensione non arrecherà un pregiudizio temporale irreparabile alla scansione dei tempi di discussione di un disegno di legge costituzionale che condividiamo perché ci sta a cuore la riforma del Paese".

14:58 Grillo: uscire dall'Aula non significa abbandonarla

"Uscire dal Parlamento non significa abbandonare il Parlamento, significa portare il Parlamento fuori perché l'operato dei nostri parlamentari è snobbato". Grillo spiega così la decisione dei suoi esponenti di uscire da Montecitorio e aggiunge che verso il M5S c'è "odio". Il movimento, aggiunge, viene accusato di essere "la causa di tutti i mali. Io potevo starmene a casa e godermi i miei soldi, però ho detto: voglio contraccambiare. E questa è stata una mossa che ha colto tutti di sorpresa".

14:37 Diliberto: aberrante bloccare Parlamento per questioni private

"Bloccare il Parlamento per via della decisione della Suprema Corte di Cassazione è aberrante sotto tutti i profili, ad iniziare dal più profondo disprezzo verso il principio chiave di ogni democrazia che è la divisione dei poteri dello Stato. Quel che sta succedendo nel Parlamento italiano lascia sgomenti". E' quanto dichiara Oliviero Diliberto, segretario nazionale del Pdci.

14:19 Protesta M5S, tutti fuori dal Parlamento

"Andiamocene da questo posto fetido". Lo ha detto Roberta Lombardi, ex capogruppo del Movimento 5 Stelle che con gli altri deputati decide di inscenare una protesta uscendo fuori dalla Camera e sedendosi per terra in piazza Montecitorio.

14:15 Senato, Sel: "Ci dissociamo da quanto avvenuto"

"Sel si dissocia da tutto quello che è successo oggi nell'Aula del Senato: dalla richiesta di sospensione dei lavori avanzata dal Pdl, alla decisione del Pd di dire sì a tale richiesta, alla protesta del M5S di togliersi la giacca e la cravatta in Aula". Ad esprimere lo "sdegno" di Sel per quanto avvenuto a Palazzo Madama è il vicecapogruppo Beppe De Cristofaro che ribadisce il no alla sospensione dei lavori parlamentari anche per "una sola mezza giornata".

14:12 Seduta sospesa, bagarre alla Camera

Seduta sospesa nell'Aula della Camera dopo la votazione sullo stop ai lavori di oggi richiesto dal Pdl. E' scoppiata la bagarre quando i deputati M5S hanno urlato a quelli del Pd "Bravi, bravi, buffoni, buffoni".

14:11 Grillo: "Italia a picco e governo gioca"

"La nazione è una pentola a pressione che sta per saltare. E il governo si balocca". Lo ha affermato Beppe Grillo, dopo l'incontro con il presidente della Repubblica. "Ho ringraziato Napolitano per la gentile accoglienza e gli ho espresso la mia preoccupazione per la condizione del Paese", ha aggiunto. "Poi gli ho detto di fare qualcosa perché si è preso una responsabilità immane. E gli ho chiesto di tornare alle urne se necessario", ha spiegato.

14:08 Rinvio lavori Camera, in 20 del Pd si astengono

Sì dell'Aula della Camera, con 171 voti di differenza, al rinvio a domani dell'esame del dl Ilva richiesto dal Pdl. Contro la richiesta di sospensione si sono espressi i deputati di Sel, M5S e Lega, ma tra i banchi del Pd si sono registrate parecchie luci bianche, più o meno 20, che simboleggiano l'astensione. Tuttavia, non è possibile sapere chi si sia astenuto in quanto la votazione era senza registrazione dei nomi. Ai deputati M5S non è sfuggita la scena di Alberto Lo Sacco (Pd) che cercava di convincere i colleghi di gruppo che si astenevano, tutti alla prima legislatura, a votare a favore della sospensione. "Lasciali stare, lasciali liberi", hanno urlato i grillini a Lo Sacco.

13:55 Schifani: "Lo spogliarello del M5S offende l'Aula"

Il "semi-spogliarello" dei senatori del M5S che si sono tolti la giacca e la cravatta in Aula per protesta contro la decisione di sospendere i lavori parlamentari per oggi come richiesto dal Pdl "offende il Senato che è la casa di tutti gli italiani". Lo ha detto il capogruppo del Pdl a Palazzo Madama Renato Schifani intervenendo al Senato.

Ultimo aggiornamento 19:56

Pagina precedente

start: 1
end: 3
1
start: 1
end: 3
2
start: 1
end: 3
3
start: 1
end: 3

Pagina successiva

OkNotizie
 
Le notizie del giorno
 
 
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile