FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Politica >
  • Legge elettorale, via M5S e Lega<BR>E spuntano 20 franchi tiratori
Tempo reale

Legge elettorale, via M5S e Lega
E spuntano 20 franchi tiratori

Carroccio e grillini abbandonano i lavori alla Camera. Salvini minaccia: "Boldrini inadeguata, si dimetta o sarà caos". Grillo rimarca: "Via subito"

I deputati M5S abbandonano l'aula della Camera dopo la bocciatura del rinvio in commissione della legge elettorale. "Non saremo mai complici di questo ennesimo scempio e abbandoniamo immediatamente l'Aula" ha detto Giuseppe Brescia. La presidente Boldrini si è detta "dispiaciuta". Nel voto segreto sulle pregiudiziali di costituzionalità contro la legge elettorale sono spuntati una ventina di franchi tiratori.

Legge elettorale, via M5S e LegaE spuntano 20 franchi tiratori

Alfano: Renzi protagonista o governo non va

"Noi crediamo che con un contratto di governo si possano realizzare un bel po' di cose positive per il 2014 e per farlo occorre che Renzi sia protagonista della nuova fase del governo, se lui non lo è non crediamo si possa andare avanti". Lo afferma il vice premier Angelino Alfano. "Il Pd deve dire con chiarezza quale sia la strategia: se è quella di proseguire con il governo Letta, bene, altrimenti ci venga comunicata un'altra strategia. O si fanno le cose che sono compatibili con noi o non possiamo starci. Chiederemo delle risposte e ci opporremo a cose di sinistra sinistra".

Boldrini a Letta: troppi dl bloccano Camera

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, in una lettera al premier Enrico Letta lancia l'allarme sull'eccessivo ricorso ai decreti legge. C'è, scrive, "una forte preoccupazione istituzionale derivante dalle oggettive difficoltà, se non impossibilità, di organizzare i lavori dell'Aula a causa del ricorso sempre più frequente al dl da parte del governo". I troppi decreti, "spesso eterogenei", generano "tensioni tra maggioranza e opposizione". Ciò incide "molto negativamente sull'ordinato svolgimento dei lavori parlamentari, rendendo di fatto assai difficile una razionale programmazione dei lavori stessi, anche alla luce dell'attuale assetto regolamentare che disciplina la procedura di esame dei decreti stessi".

L. voto, esame Aula riprende martedì 11 febbraio

L'esame della riforma della legge elettorale riprenderà nell'Aula della Camera martedì mattina 11 febbraio. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

Ingiurie a deputate Pd, De Rosa (M5S) indagato

Il deputato del M5S Massimo De Rosa è indagato dalla procura di Roma per ingiurie a seguito degli epiteti a sfondo sessuale rivolti mercoledì sera alle colleghe del Pd durante i concitati lavori della commissione Giustizia. Il fascicolo processuale è stato aperto a piazzale Clodio sulla base della querela presentata da sette deputate Pd.

M5s presenta emendamento su conflitto di interessi

Il M5S ha depositato in Aula alla Camera un emendamento alla legge elettorale sul conflitto d'interessi. La proposta di modifica, a prima firma di Riccardo Fraccaro, elenca una serie di cariche incompatibili con quella di parlamentare. E afferma che il conflitto sorge anche per gli eletti che abbiano partecipazioni di controllo in società che operano in regime di autorizzazione o concessione o nel settore radiotv ed editoria. E anche per le partecipazioni detenute da coniuge, convivente e figli.

Grillo: "Boldrini a casa, miracolata inadeguata"

"La Boldrini nel suo ruolo è inadeguata, impropria, miracolata. Deve andarsene e in fretta dalla Camera". Lo scrive Beppe Grillo nel lanciare un sondaggio sul blog sull'iniziativa M5S contro il presidente della Camera. Giovedì 29 gennaio "la democrazia è morta": la ghigliottina è un "abuso di potere", "un atto di imperio di natura strettamente personale".

Renzi: "Abbiamo tenuto, ora avanti"

"Bene, abbiamo tenuto, ora avanti, si fa". Così Matteo Renzi, parlando con i suoi dopo il voto sulle pregiudiziali, esprime soddisfazione, a quanto si apprende, sulla tenuta del Pd.

Camera, anche Fdi lascia lavori Aula

"Fdi abbandona l'Aula, ma i suoi deputati saranno presenti in tutti i momenti in cui si cercherà di migliorare la legge elettorale". E' l'Aventino a metà scelto da Ignazio La Russa dopo che la sua proposta di rinviare in commissione la riforma della legge elettorale è stata respinta.

Legge elettorale: spuntano 20 franchi tiratori

Nel voto segreto sulle pregiudiziali di costituzionalita' contro la legge elettorale spuntano una ventina di franchi tiratori in Aula alla Camera. Tabulati alla mano, sono tra i 21 e i 30 i deputati che, nel segreto dell'urna, hanno votato per bocciare la legge elettorale, in dissenso dal loro gruppo.

Legge elettorale: M5S abbandona Aula. Boldrini "dispiaciuta"

I Deputati M5S abbandonano l'aula della Camera dopo la bocciatura del rinvio in commissione della legge elettorale. "Non saremo mai complici di questo ennesimo scempio e abbandoniamo immediatamente l'Aula", ha detto Giuseppe Brescia. La presidente Boldrini si è detta "dispiaciuta".

Salvini (Lega): "Voteremmo no a impeachment"

Secondo il segretario della Lega Nord ''le critiche a Napolitano noi non le abbiamo mai risparmiate, è protagonista di aver inventato due governi assolutamente dannosi, deleteri e devastanti per il Paese, come la riforma Fornero, frutto della regia del presidente Napolitano, riforma che proveremo ad abrogare tramite referendum. Nel merito della richiesta di impeachment, invece, non ritengo sia una priorità metterlo sotto accusa. Se si arrivasse al voto? La Lega voterebbe no".

Napolitano: "Preoccupato per il Parlamento

''Sono sereno per quel che riguarda la mia situazione personale, preoccupato per quello che riguarda il Parlamento". Così il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha risposto ai giornalisti a margine della cerimonia di inaugurazione dell'Anno Giudiziario, al Consiglio di Stato.

Legge elettorale, primo passo avanti

L'Aula della Camera ha bocciato le pregiudiziali di costituzionalità dell'opposizione alla riforma della legge elettorale.

Salvini: "Boldrini si dimetta o sarà caos"

Anche la Lega punta i piedi sull'onda lunga grillina: "Boldrini inadeguata. Si dimetta subito o sarà il caos", dice il segretario Matteo Salvini. La Lega non partecipa alle votazioni della Camera sulla legge elettorale in solidarietà per Christian Invernizzi, "cui ieri è stato impedito di votare in Commissione". "Non c'è violenza maggiore di impedire a un deputato di votare", ha detto Giorgetti. Boldrini: "Del tema si occupa l'Ufficio di presidenza".

egge elettorale alla Camera: al via esame pregiudiziali su riforma

L'Aula della Camera ha iniziato l'esame delle pregiudiziali di costituzionalità e di merito presentate da Sel, Pi, Fdi e M5s sulla riforma della legge elettorale. E' stato richiesto il voto segreto.

TAG:
SALVINI
Lega
Boldrini
Grillo