FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Politica >
  • Boldrini "ghigliottina" l'ostruzionismo e il dl Imu-Bankitalia passa

Boldrini "ghigliottina" l'ostruzionismo e il dl Imu-Bankitalia passa

Per la prima volta nella storia applicata la norma che fa andare direttamente al voto. Bagarre in Aula col Movimento 5 Stelle che occupa i banchi del governo

- Il presidente della Camera, Laura Boldrini, ha deciso di ricorrere alla "ghigliottina" e ha posto direttamente in votazione il dl Imu-Bankitalia. La decisione è stata presa a fronte del persistere dell'ostruzionismo del Movimento 5 Stelle. L'Aula della Camera ha quindi votato il dl Imu-Bankitalia: i sì sono stati 236, i no 29. Scongiurato il ritorno della famigerata Imu. I grillini minacciano: "Non torneremo in Aula pacificamente".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    Caos alla Camera - Bagarre nell'Aula della Camera durante il voto finale. A votazione aperta i deputati M5S si sono gettati sul banco del governo occupandoli e hanno cominciato a fischiare con fischietti. Alcuni erano imbavagliati. E' scoppiata quasi una rissa. I deputati Fdi hanno buttato monete di cioccolata. Alcuni hanno esposto anche striscioni con la scritta "no alla tagliola".

    Alla votazione i deputati di M5S hanno iniziato a urlare, ma Boldrini non ha fatto caso. A quel punto, i Cinque Stelle sono corsi verso i banchi del governo. I commessi hanno provato a fermarli ma senza riuscirci. E' arrivato anche Fabio Rampelli di Fdi, sventolando una bandiera tricolore che i commessi in non sono mai riusciti a togliergli dalle mani. Dal Pd è stato urlato "Fascisti, Fascisti".

    I motivi della ghigliottina - La presidente Boldrini ha spiegato che "non essendo stato accolto il suo invito a ritirare le iscrizioni a parlare (erano 164) non è possibile arrivare alla conversione del decreto. Per questo mi vedo costretta a procedere direttamente alla votazione. Tutte le fasi del procedimento si sono svolte, e tutti i gruppi hanno potuto esprimersi". A quel punto ha aperto la votazione, e si è scatenato il putiferio.

    Sel canta "Bella ciao", M5S l'inno di Mameli - I deputati di Sel dopo il voto finale hanno cantato a squarciagola "Bella Ciao". I Cinque Stelle hanno "risposto" cantando l'Inno di Mameli.

    Franceschini: "Senza conversione tasse e caos" - Senza la conversione in legge del decreto Imu-Bankitalia i cittadini sarebbero stati costretti a pagare la seconda rata 2013 e si sarebbero create gravi problematiche fiscali anche a livello locale. Lo fa presente, con una nota dettagliata, il ministro per i rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini.

    M5S, non torneremo in Aula pacificamente - "Da domani è escluso che torneremo in Aula a discutere pacificamente. Immaginate quale sarà la qualità dei lavori dell'Aula quando discuteremo della legge elettorale". Lo afferma il vicecapogruppo M5S Giuseppe Brescia dopo la bagarre sul dl Imu-Bankitalia. "Stiamo andando nelle commissioni Giustizia e Affari Costituzionali. Valutiamo se possiamo bloccare i lavori", annunciano i deputati grillini.

    Dambruoso: "Niente schiaffo, volevano aggredire Boldrini" - "Escludo assolutamente lo schiaffo" ma c'è stato un "contatto fisico per bloccare una aggressione alla presidente Boldrini". Lo ha detto il questore Stefano Dambruoso ai cronisti replicando a quanto affermato da Loredana Lupo. "Ho visto tre persone avventarsi verso la Boldrini e ho cercato di dare una mano, ho fatto opera di blocco ma - ha spiegato Dambruoso in Transatlantico - non c'è stato nessuno schiaffo. Solo un contatto fisico". Secondo il questore il loro "diritto politico a protestare è sconfinato in una forte violenza e c'è stato in aula molto più che solo spintoni. Sono stato - ha aggiunto - letteralmente aggredito".

    Tesoro: "Nessun regalo alle banche" - "Nessun "regalo" è stato fatto alle banche, perché la rivalutazione del capitale e una più equilibrata ripartizione delle quote di partecipazione alla Banca d'Italia non comportano alcun onere per lo Stato". E' quanto si legge in un comunicato del ministero dell'Economia sul dibattito parlamentare per la conversione in legge del dl Imu-Bankitalia. "La polemica politica ha spesso preso il sopravvento sulla realtà dei fatti così che alcuni interventi hanno prospettato effetti del provvedimento del tutto fantasiosi e infondati".

    TAG:
    Laura Boldrini
    Movimento 5 stelle