FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

> Tgcom24 > Per Lei > Coppia: uniti… in due case
21.10.2010

Coppia: uniti… in due case

Insieme, ma ciascuno nel suo spazio

Il trend è stato inaugurato in Gran Bretagna, ma è piuttosto diffuso anche nel nostro Paese: un lui e una lei si amano, condividono tante cose della vita, sono a tutti gli effetti una coppia. Ma la sera, ciascuno dorme a casa propria. Il fenomeno è così diffuso da avere anche un nome: sono le coppie Lat (Living Apart but Together)): tra i sudditi di sua Maestà erano una su venti già nel 2007,

foto

Fa da apripista il sindaco conservatore Boris Johnson, fotografato di recente  mentre usciva in bicicletta da un appartamentino di North London a cento metri da quello in cui abitano la moglie Marina Wheeler e i figli. ''E' una sistemazione per lasciare spazio a Marina. Va avanti da parecchie settimane'', ha detto una fonte vicina al sindaco senza confermare o smentire se il nuovo assetto lasci preludere a una crisi matrimoniale. Qualunque sia la ragione di questa scelta  la stampa del Regno Unito colloca Boris e Marina nel novero delle coppie Lat.

In alcuni casi la decisione di mantenere separate le abitazioni ha ragioni fiscali, ad esempio per non perdere particolari agevolazioni, ma in altri casi chi sceglie di restare a casa propria lo fa per libera scelta. In questo modo mantiene la propria indipendenza, e insieme gode della consapevolezza della presenza di un partner, pronto a intervenire se necessario e ad offrire il suo appoggio affettivo sul lungo periodo nelle vicende della vita.

Un'altra ragione del trend è legato a fattori demografici: in passato si arrivava alla coabitazione direttamente dalla casa dei genitori, ma adesso la maggior parte delle persone arriva al matrimonio o a un rapporto stabile di coppia dopo aver messo su casa da scapolo o nubile. Non ultimo il fatto che ci si sposa più tardi, portandosi appresso con maggiori 'bagagli' emotivi, ma anche ad esempio di arredamento. Naturalmente il fatto di mantenere due case è un lusso non proprio alla portata di tutti.

La consuetudine è diffusa tra molte coppie Vip, come Angelina Jolie e Brad Pitt che l'estate scorsa sono rimasti a distanza di sicurezza a Long Island durante le riprese del film Salt. Il regista Tim Burton e la moglie Helena Bonham Carter vivono in tre case londinesi adiacenti mentre la scrittrice Margaret Drabble ha abitato a lungo in una parte diversa di Londra rispetto al marito, il biografo Michael Holroyd. "Vivere troppo vicino rende la gente reciprocamente scortese'', ha detto lui. Tra i primi esponenti di questo stile di abitare spiccano i nomi di Woody Allen e della allora compagna Mia Farrow, veri pionieri del Lat. Il regista e Mia abitavano su lati opposti di Central Park a Manhattan: ''Un modo di mantenere elettrica la relazione'', aveva detto lui prima che l'unione fallisse.

OkNotizie
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile
Servizi Tgcom Traffico Oroscopo Mobile