ULTIMISSIMA 01:50

GUANTANAMO,OBAMA AUTORIZZA PROCESSI

- Usa, cancellato blocco attività carcere

Pubblicità
10/3/2006

Curiosando a "Sex in the city"...

A Roma la prima della commedia

Ieri sera, al teatro “Sala Umberto” di Roma, si è tenuta la prima della commedia “Sex in the city”. Divertente, frizzante e scandito da un ottimo ritmo, lo spettacolo ha conquistato e divertito il pubblico in sala, ma a tratti ha anche fatto riflettere. La storia (scritta da Luca Biglione per la regia di Fabio Crisafi) parla di quattro amiche single over trenta: Chiara (Beatrice Luzzi) aspetta il principe azzurro e crede nel grande amore; Monica (Rossella Seno) è la cinica del gruppo, che preferisce scegliere uomini inferiori a lei, nell’età o nell’intelletto, per sentirsi dominante e diventare man mano indispensabile; Sara (Silvia Rocca), una vera “mangiauomini”, è convinta che conti più la quantità delle storie, che la qualità. Infine c’è Maria (interpretata da Maria Grazia Nazzari), una giornalista che conduce un programma sul sesso che si chiama appunto “Sex in the city” e cerca l’uomo giusto: quello ancora capace di dire “Ti amo” alla propria donna, credendoci.

Non si può dire che nel corso della storia le dica poi così male! Sulla sua strada, infatti, incontra e scontra Roberto ( Beppe Convertini): un brillante e affascinante uomo d’affari, che pian piano la porterà a mettersi di nuovo in gioco nei sentimenti. Tra gli uomini della storia c’è poi Giacomo (Marco Fiorini), un pittore strampalato che irrompe nella vita della romantica Chiara. Durante il primo incontro sembra quasi il principe azzurro che la ragazza cercava da tempo, poi però... qualcuna ci mette lo zampino! A fine spettacolo siamo andati dietro le quinte e abbiamo intervistato gli attori nei camerini. Abbiamo iniziato con Beppe Convertini e, visto che eravamo in argomento, gli abbiamo chiesto se lui è uno di quegli uomini rari che dicono ancora “Ti amo” alla propria compagna, credendoci veramente: “Può sembrare banale o esagerato, ma per me dire ‘ti amo’ è la cosa più bella che ci sia” ha risposto l’attore. “In realtà a me non dice neanche ‘Ti voglio bene’ - commenta Maria Grazia Nazzari, attrice e produttrice della commedia - speriamo che al prossimo episodio si sciolga, mi sembra un po’ misero questo Big!” Beatrice Luzzi, che si è dimostrata grande nell’interpretazione della romantica e svampita Chiara, ci ha confidato di essere molto simile in alcuni aspetti al suo personaggio: “Anch’io sono molto romantica e sentimentale, certo non come Chiara: lei rasenta la stupidità! Però ci sono degli ideali in cui ancora credo”, ci ha confidato l’attrice. E la sensuale e provocante Silvia Rocca? Visto il suo passato professionale, all’insegna della provocazione, chi meglio di lei poteva interpretare Sara? “In apparenza, in effetti, posso sembrare così, ma in realtà con il mio fidanzato sono molto romantica e anche un po’ rompiscatole!! Ora lui è fuori a sciare...” E Marco Fiorini, che interpreta il pittore diviso tra una donna romantica e una provocante, chi avrebbe scelto nella vita? “Io sono come il mio personaggio, posso anche essere romantico, ma poi voglio andare al sodo!!”, ha scherzato l’attore... “E poi stavolta mi è andata bene! Con Silvia e Beatrice...” Beh, in effetti diciamo che non si può proprio lamentare... Comunque, in attesa di conoscere i personaggi, vi presentiamo gli attori! Date un’occhiata...  GUARDA IL VIDEO GRATUITAMENTE