Gossip

Tgcom

RSS

Kate nuda, "doveva stare attenta"

Middleton, i pareri delle vip a Tgcom24

20/9/2012

Kate Middleton in topless, la sentenza dà ragione alla famiglia reale e vieta la pubblicazione delle immagini e ordina la restituzione delle foto scandalose. Ma a quante vip capita di essere pizzicate a seno al vento... “Kate doveva stare più attenta” dice la Dilettuso a Tgcom24, “E' una principessa doveva comportarsi di conseguenza” aggiunge la Ribas. Mentre la Parietti e la Satta concordano: “Hanno violato la privacy di Kate”.

foto Tgcom24

“Un personaggio pubblico, principalmente del calibro di una principessa, deve comportarsi di conseguenza...Non esiste privacy... Se possono pubblicare le tette di altre, allora anche quelle sue...Che storia eh?”. Non ha mezzi termini Ana Laura Ribas sulla vicenda del topless della duchessa di Cambridge e a Tgcom24 ironizza: “Poi, chi se frega delle sue tette? Sono solo più piccole delle mie e più grandi di quelle della Cabello, no?”

Dello stesso avviso anche Barbara D'Urso: “Il mio modestissimo pensiero da vittima, peraltro, che sono stata. Vista la legge sulla privacy e tu non puoi essere fotografata in casa ma se stai su un terrazzo che può essere visto dalla strada e se hai scelto di fare la principessa, tu non ti metti in topless, ma stai col costumino. Quindi, perché prendersela con i giornali che te lo pubblicano? Io me la prendo con quelli che mi pubblicano in chiesa”.

Rosy Dilettuso che del topless è una habituè dice: “Ma dov'è lo scandalo? Le foto non erano neanche volgari. Io, poi, sono abituata a fare nudismo da ragazzina e giro sempre senza reggiseno e visto che ho anche un bellissimo décolleté (ride, ndr) amo il topless. Certo, Kate è una principessa, ma doveva stare più attenta, sa che tutti i riflettori sono puntati su di lei. Hanno fatto bene a pubblicarle le foto".

Non la pensa alla stessa maniera Melissa Satta. "Il caso della sentenza sulle foto in topless di Kate Middleton? Concordo con la condanna di Closer. - dice - Se si oltrepassa la linea, fotografando qualcuno all'interno di uno spazio privato, è violazione della privacy. Un'altra cosa sarebbe stata se Kate si fosse fatta pizzicare in topless in spiaggia". A te è mai successo? "Per fortuna no, ho sempre scelto di non farmi beccare in topless, ma se mi succedesse nella piscina di casa mia allora mi arrabbierei moltissimo. Il mio ruolo però non è paragonabile a quello della duchessa di Cambridge..."

Altro che topless, sono ben altre le foto che preoccupano Alba Parietti: "Mi fanno più arrabbiare i miei vicini di casa che hanno fotografato le cacche dei miei cani nel mio giardino e hanno spedito le foto all'amministratore. Adesso devo pure pagare una multa. Quella sì è violazione della privacy". E sul caso Kate? "Noblesse oblige, condanna giusta, perché si trovava in un luogo privato. Anche se doveva immaginare che con il ruolo che riveste avrebbe avuto sempre i paparazzi alle spalle. Io sono stata fotografata spesso in topless, ma è ovvio ne fossi consapevole... Ho fatto una denuncia una volta quando sono stata paparazzata in uno studio medico...".

Ultimo aggiornamento ore

OkNotizie

PUBBLICITA'