Gossip

Tgcom

RSS

Kate in topless, la sentenza francese

Le foto devono essere ritirate

18/9/2012

La sentenza della giustizia francese è arrivata: condanna del settimanale "Closer" e divieto di diffondere o cedere le foto a seno nudo della principessa Kate. Questo significa che tutte le foto a seno nudo di Kate Middleton dovranno essere consegnate alla famiglia reale britannica entro 24 ore. Mentre Kate e William si sono dichiarati soddisfatti, nessun commento da Mondadori France che "prende atto della decisione del tribunale".

foto Chi

Lo stabilisce la sentenza dei giudici di Nanterre, alle porte di Parigi, nel processo per direttissima contro il settimanale Closer, secondo quanto si legge sul sito della Bbc. In particolare, se Closer diffonderà o cederà le foto della principessa Kate, dovrà pagare un'ammenda di 10.000 euro, precisa la sentenza del tribunale di Nanterre. Il magazine francese non verrà tuttavia ritirato dalla vendita. L'istanza della Famiglia reale è quindi stata accettata e ha creato un precedente legale in Francia. Secondo la legge francese infatti scattare fotografie a qualcuno senza il suo permesso è un reato punibile con multe fino a 45mila euro e un anno di prigione: in realtà questa pena non era mai stata applicata se non in forma di multe puramente simboliche.

Dal canto suo l'avvocato della coppia reale Aurelie Hamelle, la stessa che senza successo difese il designer inglese John Galliano, accusato di insulti anti-semiti e licenziato da Dior, ha iniziato oggi la sua difesa: la coppia reale è stata fotografata "in un momento intimo, in una scena di vita di coppia che non ha niente a che fare con la copertina di un giornale".

A tale proposito la procura di Nanterre ha aperto un'inchiesta penale sui fotografi e su Closer per la pubblicazione delle foto. In uno scandalo, che ha riaperto il dibattito sulle leggi per la tutela della vita privata, gli avvocati della coppia reale hanno quindi chiesto i danni al settimanale. I magistrati di Nanterre indagheranno per verificare se ci sia spazio per accuse penali contro Closer e i paparazzi che hanno scattato le foto della duchessa di Cambridge a distanza, mentre prendeva il sole in topless con William in una villa in Provenza.

"Un attentato alla vita privata di William e Kate, grottesco e totalmente ingiustificabile", ha subito dichiarato un portavoce della Casa reale. Ed è scattata la querela. Da questa sentenza in poi gli scenari potrebbero essere molteplici, ma certo non sarà un fine 2012 all'insegna della tranquillità per la famiglia reale.

WILLIAM E KATE: "SIAMO SODDISFATTI"
William e Kate hanno accolto "con soddisfazione" la decisione del tribunale francese. Lo scrive il quotidiano inglese "Guardian" citando fonti vicine alla famiglia reale. "La coppia - si legge - ha sempre sostenuto che la legge era stata infranta e che aveva diritto alla privacy".

MONDADORI FRANCE: "PRENDIAMO ATTO"
"Mondadori France prende atto della decisione del Tribunale di Nanterre" e "non ha alcun commento da fare". Questa la sola reazione della case editrice del magazine "Closer". 

Ultimo aggiornamento ore

OkNotizie

PUBBLICITA'