FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Contenuto sponsorizzato

Al Think Digital Summit migliaia di partecipanti per analizzare gli scenari della “nuova normalità”

L'evento di IBM sul ruolo della tecnologia nel mondo post-Coronavirus ha catalizzato l'attenzione generando quasi 21 milioni di impression su Twitter. Qualcuno se l'è perso? Niente paura, ecco come fare per riviverlo

Sono passati poco meno di quattro mesi, eppure a pensarci sembrano anni: il tempo della spensierata normalità pare ormai lontano. Perché in un attimo, quasi da un giorno all’altro, è cambiato tutto: le zone rosse, le quarantene, il lockdown, le aziende chiuse, i ragazzi a casa da scuola, lo smart working, l’isolamento sociale, gli arcobaleni #andràtuttobene, i karaoke sui balconi. E con le nuove abitudini sono cambiati i bisogni delle persone, sono cambiate le loro scelte, sono cambiate le loro speranze, i loro progetti, il loro modo di lavorare, di vivere, di investire, di creare, perché il coronavirus, nemico invisibile, si è insinuato nelle vite di tutti, e in ogni e qualsiasi settore, da quello economico a quello sociale, in tutto il mondo.

Ora che, con la consapevolezza che niente sarà più lo stesso, è il momento della ripartenza e del rilancio dell’economia, a giocare un ruolo ancor più importante di prima nel mondo che punta su una “nuova normalità” cercando di lasciarsi alle spalle la pandemia è la tecnologia, che potrà aiutare le persone, le famiglie, le aziende, le istituzioni a gettare le basi per una ripresa solida e sostenibile., e per ripensare il mondo sotto una nuova luce. E IBM, che già tante volte nel passato ha dimostrato la propria leadership tecnologica guidando rivoluzioni e cambiamenti epocali, anche questa volta è impegnata per aiutare la transizione.

 

E ha iniziato a farlo il 18 giugno con il Think Digital Summit Italy, un evento totalmente digitale che ha visto autorevoli nomi del mondo economico e imprenditoriale alternarsi a esperti IBM per condurre gli oltre 2.200 partecipanti attraverso i nuovi scenari di un mondo diverso tra cloud, resiliency, security, smart working e virtual customer engagement. Un evento che ha generato 20 milioni e 900 mila impression su Twitter con 4.031 tweet sull’argomento da parte di 456 utenti unici, e che – grazie anche a testimonianze “sul campo” di chi, forte delle sue scelte IT, ha già iniziato (o completato) la trasformazione digitale – ha calamitato l’attenzione con una sessione plenaria che ha visto la partecipazione in contemporanea di oltre 1.800 utenti, e quindi di tre sessioni di discussione parallele nelle quali si è parlato di “Resiliency & Cloud” (699 partecipanti), “Security” (386 intervenuti) e “Remote Workforce & Smartworking” (428 collegati).

 

Nel corso della prima “tavola rotonda virtuale, “Resiliency & Cloud”, è stata analizzata la possibilità delle aziende di migliorare flessibilità e resilienza di business facendo leva su nuove tecnologie (come l’Hybrid Cloud) e nuovi modelli di servizi IT; la discussione sul tema della “Security” ha invece illustrato i nuovi rischi per la cybersicurezza, evidenziando come ripartenza e trasformazione del business non possano prescindere dalla sicurezza informatica per la quale la pandemia di Covid-19 rappresenta una sfida senza precedenti. Infine, durante la sessione “Remote Workforce and Smart Working”, i partecipanti si sono focalizzati sui 4 principali acceleratori della digitalizzazione (competenze, produttività, engagement e infrastruttura a supporto) analizzando il ruolo dell’AI e portando le testimonianze dei clienti delle soluzioni IBM.

 

Una giornata che, come preannunciato dal titolo, ha aiutato a “pensare digitale” per prepararsi ai mutamenti del mondo dell’economia, dell’impresa e dei servizi, e per riuscire ad affrontare con una nuova consapevolezza le sfide della “nuova normalità”.

 

E per chi non è riuscito a partecipare, o semplicemente vuole rivivere l’evento, è sufficiente accedere ai contenuti on demand di Think Digital Summit Italy.