FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Contenuto sponsorizzato

A Taranto la sfida della blue economy
 

Dal 17 al 20 ottobre la città pugliese ha ospitato la prima edizione della Fiera del Mare. Dalla prima edizione del 1946 alla riedizione del 2019. Taranto torna a proporre il suo ruolo nel Mediterraneo e segna la rotta verso la sostenibilità. Dall'acciaio all'economia blu

La prima volta fu nel 1946 e a tagliare il nastro fu l’allora Presidente della Repubblica Enrico De Nicola, poi un lungo periodo di alterne vicende, fino al 2019. Quest’anno la Fiera del Mare a Taranto è tornata grazie all’impegno di Regione Puglia e Puglia Promozione, proprio mentre il territorio si interroga sul cambio di passo del suo modello di sviluppo e i valori economici della Blue Economy (fonte Ue Blue Economy Report 2019 – ndr) fanno registrare circa 19,7 miliardi di valore aggiunto per il PIL nazionale e una occupazione stabile per oltre 390mila persone.
Dal 17 al 20 ottobre nei 18mila metri quadri espositivi del Molo Sant’Eligio di Taranto, ai piedi degli antichi “pittaggi” della città vecchia il mare è dunque tornato protagonista in stand, sulle barche ormeggiate e nell’ampia area convegni in cui si è parlato della risorsa blu non solo in chiave turistica, ma anche come opportunità di investimenti in innovazione, acquacoltura, trasporto commerciale, diportismo, food e energia.

 

Una occasione per liberare un potenziale che per Taranto e l’intera regione Puglia, con i suoi 865 chilometri di coste, è più che una promessa.
La manifestazione ha segnato una rotta ben definitiva – ha detto Cosimo Borracino, Asessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia – perché nel processo di diversificazione economica che a Taranto mostra tutto il suo carattere di urgenza, bisogna accettare la sfida della sostenibilità e di nuovo lavoro, partendo proprio dal riconoscimento del proprio potenziale inespresso. Dall’acciaio all’economia blu, per una sfida che riguarda soprattutto le imprese del Sud.

 

 

 

La Fiera del Mare edizione 2019 è stata anche una festa per grandi e piccini, grazie ai laboratori offerti dalle forze armate e dal Museo MarTa (Museo archeologico nazionale di Taranto), e per le  attività degli oltre 50 espositori che sul lungomare del Golfo di Taranto, hanno portato in evidenza tutte le ultime novità del settore nautico, l’accessoristica di settore per chi vive il mare, l’esperienza dell’Apulian Life Style, gli sport d’acqua e la croceristica di ricerca sulle imbarcazioni dedicate all’osservazione dei cetacei.

Seguici sulle pagine social della Fiera del Mare: 
•    INSTAGRAM
•    FACEBOOK
 

I contenuti di questa pagina sono prodotti integralmente da Fiera del Mare Taranto


 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali