FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento
Contenuto sponsorizzato

Rc auto familiare: cos’è e come sfruttarne i vantaggi
 

Dal 16 febbraio è entrata in vigore la nuova RC auto familiare; un'agevolazione per risparmiare sul premio da versare all'assicurazione

DaI 16 febbraio è entrata in vigore l’RC auto familiare, ma più di cinque milioni di italiani ancora non sanno di cosa si tratta. È quello che emerge dal sondaggio di Facile.it, condotto dall’istituto mUP Research. Il 14,1 per cento degli intervistati, pari a 5,5 milioni di individui, ha dichiarato di non aver compreso il funzionamento della nuova RC familiare. Facciamo un po’ di chiarezza.

COS’È LA NUOVA RC AUTO FAMILIARE 

La nuova norma è contenuta nel decreto fiscale 2020, e consente di acquisire automaticamente la classe di merito più bassa presente nel nucleo, a prescindere dalla tipologia di veicolo, quindi non solo la macchina ma anche scooter e moto. La nuova agevolazione, detta anche Bonus Malus familiare, non è la stessa prevista con la Legge Bersani.

 

COSA CAMBIA RISPETTO ALLA LEGGE BERSANI

Rispetto alla Legge Bersani, la nuova RC familiare si differenzia per due aspetti. Con le nuove norme, infatti, si può trasferire la classe di merito anche a vetture che appartengono a categorie differenti. Per esempio, da un’auto ad una moto. O viceversa. Altro vantaggio: si può trasferire la classe di merito non solo al momento dell’attivazione di una nuova polizza, ma anche in caso di rinnovo di polizze auto e moto.

 

CHI NON BENEFICERÀ DEI VANTAGGI

La RC auto familiare non riguarderà gli assicurati che sono già in prima classe di merito (16,3 per cento degli assicurati), i nuclei familiari che hanno un solo veicolo (30,6 per cento) e tutti gli assicurati che hanno causato nei 5 anni precedenti un sinistro con colpa, che nel 2019 sono stati quasi 1,2 milioni.

 

IN CASO DI MALUS

Su questo punto la normativa potrebbe subire delle modifiche. Un emendamento al Milleproroghe, infatti, stabilirebbe che nel caso di un sinistro con colpa, si potrà subire un declassamento di 5 classi di merito. Questa situazione si potrebbe verificare nel caso l’incidente stradale sia provocato da un conducente con RC familiare legata a un veicolo diverso dalla tipologia di vettura dalla quale eredita la classe di merito. E se l’indennizzo supera la cifra di 5mila euro.

 

QUANTO SI PUÒ RISPARMIARE

Nel momento in cui si rinnova l’assicurazione auto o moto, quindi, è possibile chiedere di aderire alla RC auto familiare. Si potrà effettuare un confronto tra le varie offerte delle compagnie di assicurazione, per risparmiare sulla polizza, tramite i servizi di comparazione online.

A questo punto si potrà anche definire quali garanzie accessorie inserire, come furto, incendio, eventi atmosferici o la garanzia cristalli. Secondo una stima di Facile.it, grazie alla nuova RC auto familiare, a Milano si potrà risparmiare fino al 48%; a Firenze anche mille euro all’anno e a Bologna si possono spendere fino a 810 euro in meno.