FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
etoro
Contenuto sponsorizzato

Come sfruttare la rivoluzione delle auto a guida autonoma
 

Il settore può crescere fino al 60% entro il 2030. Ecco come cogliere le opportunità in ottica investimento, puntando sulle società che trarranno vantaggio dalla sempre maggiore diffusione dei veicoli “driverless”

Come sarà il mondo del futuro? Sicuramente più tecnologico. Le città saranno più connesse grazie al 5G, le nostre case sempre più automatizzate sfruttando l’Internet of Things (IoT), con elettrodomestici sempre più intelligenti e con le auto in grado di muoversi da sole. Il potenziale dirompente della tecnologia driverless è enorme. E i vantaggi non riguarderanno solo la mobilità, ma ci saranno anche opportunità nell’ambito degli investimenti.

I veicoli “autonomi”

Utilizzano una combinazione di sensori, telecamere, radar, processori informatici, intelligenza artificiale e tecnologia di cloud computing per viaggiare da un luogo ad un altro, senza un conducente umano. I veicoli driverless o “autonomi” sono automobili, camion e furgoni in cui i conducenti umani non devono guidare il veicolo. Come funzionano? Il veicolo a guida autonoma crea e mantiene una mappa interna del suo ambiente, in base ai dati provenienti da un’ampia gamma di sensori e telecamere. I sensori radar monitorano le posizioni dei veicoli vicini, mentre i sensori LIDAR (Light Detection And Ranging) misurano le distanze. Le videocamere sono in grado di leggere i segnali stradali e rilevano i semafori.

 

I vantaggi per la società

Le auto a guida autonoma offrono una serie di vantaggi per la società. Iniziamo dalle strade: i veicoli senza conducente sono più sicuri di quelli guidati dagli esseri umani. Tesla, ad esempio, sostiene che le sue auto a guida autonoma sono quasi quattro volte più sicure delle auto normali. La tecnologia driverless segnerà un punto di svolta, con gli incidenti mortali che potranno così calare fino al 90% per McKinsey, mentre Intel ha previsto che tra il 2035 e il 2045 i veicoli a guida autonoma potrebbero salvare quasi 600mila vite umane. Tra gli altri vantaggi che la diffusione delle guida autonoma potrebbe portare, c’è anche la minore congestione urbana, con una diminuzione dell’inquinamento atmosferico.

 

E quelli per le aziende

A trarre beneficio dalla diffusione delle auto a guida autonoma, ci sono anche i produttori di veicoli, insieme ai produttori di componenti. Ma non solo, anche le aziende che producono schede grafiche e semiconduttori saranno responsabili della potenza di elaborazione delle auto senza conducente. Discorso analogo anche per le società di intelligenza artificiale, di cloud computing e apprendimento automatico: queste aziende, infatti, stanno sviluppando la tecnologia che aiuterà i veicoli a guida autonoma a navigare nel traffico e a gestire situazioni complesse senza problemi. Molto dipenderà dalla regolamentazione governativa: per una diffusione di massa dei veicoli senza conducente, serviranno regolamenti approvati dai governi di tutto il mondo.

 

Investire nelle auto a guida autonoma

Le previsioni degli analisti dicono che il mercato dei veicoli a guida autonoma è destinato a crescere a un tasso annualizzato di oltre il 60% tra il 2021 e il 2030. “La sfida per gli investitori privati è scegliere in quali società investire”, commenta Emanuela Manor, Responsabile Italia per eToro. “Ci sono letteralmente migliaia di aziende in tutto il mondo che partecipano allo sviluppo di automobili a guida autonoma, tra cui produttori di automobili, produttori di chip e produttori di componenti. Non tutte queste aziende avranno successo. L'industria automobilistica a guida autonoma è molto competitiva”. Tutti i produttori automobilistici importanti stanno perseguendo la tecnologia, desiderosi di essere il leader del settore. Naturalmente, alcune società ne usciranno vincenti, altre rimarranno indietro.

 

Il Driverless CopyPortfolio di eToro

Un valido aiuto per selezionare le aziende interessanti è offerto dal Driverless CopyPortfolio di eToro. “Si tratta di un portafoglio d'investimento tematico completamente assegnato che contiene esposizione a un'ampia gamma di società che partecipano allo sviluppo della tecnologia driverless”, conclude Emanuela Manor, precisando che l’intento è quello di “aiutare gli investitori a lungo termine a capitalizzare l’enorme opportunità d’investimento associata alla tecnologia di guida autonoma”. Questa strategia di investimento offre l’esposizione ad alcune azioni globali del settore driverless, riducendo al minimo il rischio per gli investitori, grazie ad un approccio diversificato.

 

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere il tuo denaro.

CopyPortfolios è un prodotto di gestione del portafoglio, fornito da eToro Europe Ltd., autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

I CopyPortfolios non devono essere considerati come fondi negoziati in borsa, né come fondi speculativi.

 

 

Questa è una comunicazione di marketing e non deve essere interpretata come un consiglio di investimento, una raccomandazione personale o un'offerta o una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di strumenti finanziari. Questo materiale è stato preparato senza tenere conto degli obiettivi di investimento o della situazione finanziaria di alcun particolare destinatario e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e normativi per promuovere la ricerca indipendente. Qualsiasi riferimento alla performance passata o futura di uno strumento finanziario, indice o prodotto di investimento a pacchetto non è e non deve essere considerato un indicatore affidabile dei risultati futuri. eToro non fornisce alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito all'accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata utilizzando informazioni disponibili pubblicamente.