FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Lexus NX Hybrid, salto di categoria

In Italia solo la versione benzina/elettrica

- Più che una caratteristica, è una matrice: le Lexus sono super tecnologiche e devono essere ibride elettriche. Anzi in mercati come il nostro, dove la nicchia premium ha una clientela informata ed esigente, un inedito modello Lexus come la NX sarà soltanto ibrida elettrica. Siamo andati a provarlo a Vienna, dove abbiamo scoperto la forte personalità e l’inarrivabile livello di contenuti hi-tech del nuovo Suv medio del brand nipponico.

    Lexus NX innova fin dal design degli esterni, con una linea slanciata e un frontale dinamico che integra la griglia con l’aggressivo motivo a clessidra. Sorpresa tra le maniglie delle portiere: nessuna serratura è visibile ed è questa un’assoluta novità mondiale nel campo del design. Il Suv è lungo ben 4,63 metri, è altissimo e ha carreggiate molto ampie, con pneumatici da 17 pollici. Su strada è silenziosissimo, marcia placido sulle confortevoli arterie extra cittadine e sembra non risentire di nulla che provenga dall’asfalto. Certo i sanpietrini romani sarebbero stati un ben diverso banco di prova, ma Lexus si fa vanto delle nuove sospensioni adattive variabili, che permettono alla NX fino a 30 tarature diverse degli ammortizzatori.

    Lexus NX Hybrid è disponibile sia a trazione anteriore che integrale. L’alimentazione ibrida – un motore benzina e uno elettrico – parte dal classico 4 cilindri 2.5 termico da 155 CV di potenza e vi aggiunge poi il modulo elettrico che serve anche per dare trazione all’asse posteriore. La potenza complessiva sale a 197 CV, per consumi contenuti (più di 20 km con un litro di benzina) ed emissioni di CO2 pari a 117 g/km. Dati che farebbero la felicità di qualsiasi utilitaria. I vantaggi di un’auto ibrida sono noti, a parte il risparmio al distributore: si entra nelle ztl senza limitazioni, non si paga il bollo, si accresce l’autostima per la modernità di guidare un’auto del genere.

    Ma la Lexus NX offre molto di più, ad esempio il primo dispositivo per la ricarica wireless dello smartphone: basta appoggiare il telefonino nell’apposito alloggiamento. E novità mondiale sono pure i sedili posteriori reclinabili (60/40) elettricamente con un pulsante. Le dotazioni di sicurezza sono tutte presenti, e in più c’è una favolosa telecamera Panoramic View Monitor che consente una visuale a 360 gradi, un nuovo display multifunzione e l’Head-Up Display da 6,2 pollici, fino al sofisticato impianto audio Mark Levinson, altra première mondiale a bordo di un’automobile, perché analizza e migliora la qualità di qualsiasi sorgente audio, anche dei formati compressi.

    Gli interni sono raffinati e molto comodi. I posti dietro permettono di rilassarsi sgranchiendo le gambe senza problemi. Le batterie per il propulsore elettrico sono state montate sotto i sedili posteriori e così la capienza del bagagliaio non ne risente. Anzi i 555 litri del doppio pianale sono un’enormità anche per la versatile categoria dei Suv di queste dimensioni. I materiali sono morbidi al tatto, i comandi luce sono a sfioramento e il legno è stato trattato con la stessa tecnica dei pianoforte Yamaha per catturare i riflessi di luce e non farli rimbalzare. La Lexus NX Hybrid sarà disponibile in 4 allestimenti, i prezzi partono da 39.800 euro, le versioni 4x4 da 42.500 euro. Per le versioni F Sport e Luxury, con cerchi da 18”, occorre spendere circa 54.000 euro.

    TAG:
    Lexus
    NX Hybrid
    Mark Levinson
    Suv medi