FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

RC Auto, controlli con le telecamere

Valide le riprese degli Autovelox e dei Tutor

- Vita dura per chi viaggia senza assicurazione, la RC Auto che ‒ ricordiamo ‒ non è un optional ma obbligatoria. Nella bozza della Legge di Stabilità, il governo ha infatti deciso di utilizzare le telecamere degli Autovelox, dei Tutor e delle Ztl urbane per stanare i 3,5 milioni di automobilisti che circolano in Italia privi di copertura assicurativa. Un malcostume che arreca grave danno agli altri utenti della strada, alle compagnie assicurative e allʼerario.

RC Auto, controlli con le telecamere

Grazie ai rilevamenti fotografici dei vari dispositivi oggi in uso, la Polizia stradale può stanare più facilmente i “furbetti” dellʼassicurazione. Basta rilevare la targa e confrontare i dati nellʼarchivio integrato della Motorizzazione Civile per sapere se quellʼauto in circolazione paga o meno la polizza. La multa è salatissima: chi circola senza copertura assicurativa rischia di pagare fino a 2.000 euro e, in aggiunta, è previsto il sequestro del veicolo. La bozza della norma inserita nella Legge di Stabilità (art. 44) non prevede però la notifica diretta (come accade ad esempio per chi viola i limiti di velocità), e le forze dellʼordine devono comunque notificare la violazione al guidatore, il quale ha 15 giorni di tempo per produrre il tagliando in corso di validità.

TAG:
RC Auto
Legge di Stabilità
Autovelox
Polizia stradale