FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Ucraina, botta e risposta Lavrov-Merkel: "Impossibile dialogo dopo la Crimea"

La cancelliera: "Mosca ha ignorato il principio dellʼintegrità territoriale dellʼUcraina". Il ministro di Putin: "Illogico collegare sanzioni a attuazione Minsk"

Ucraina, botta e risposta Lavrov-Merkel: "Impossibile dialogo dopo la Crimea"

"Non c'è alternativa al dialogo" tra Kiev e i ribelli di Donetsk e Lugansk in Ucraina, questa è "la posizione della Russia". Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov a Monaco di Baviera. "Sarebbe bello avere relazioni ragionevoli" con la Russia, ma è impossibile da quando Mosca ha ignorato il principio dell'integrità territoriale dell'Ucraina, con l'annessione della Crimea, aveva detto la cancelliera tedesca Angela Merkel.

"L'unica speranza", ha affermato ancora la Merkel, è riposta nell'accordo di pace di Minsk: "Rappresenta l'unico baluardo che abbiamo al momento come possibile soluzione della crisi ucraina".

Lavrov: "Illogico collegare sanzioni ad attuazione Minsk" - Sul tema Minsk si è espresso anche Lavrov, dicendo: "E' illogico, perfino artificiale collegare le sanzioni alla implementazione degli accordi di pace. Tutti sanno perché Minsk non viene implementato, lo sanno a Berlino, a Parigi e alla Nato". Il ministro russo ha respinto come propaganda le affermazioni secondo cui sarebbe responsabilità della Russia.

"Serve un ordine mondiale più equo" - "L'assetto unipolare non può essere duraturo - ha proseguito Lavrov - e i leader mondiali devono creare "un ordine mondiale più equo. Siamo categoricamente in disaccordo con chi accusa la Russia, e i nuovi centri d'influenza mondiali, del tentativo di silurare il cosiddetto 'ordine mondiale liberale'". Il ministro russo ha poi sottolineato come la crisi di "questo modello" fosse "prevedibile", in quanto l'architettura "economico-politica della globalizzazione" è stata realizzata "principalmente come strumento per garantire la crescita di un club elitario di Stati e del suo dominio su tutti gli altri".

Mosca e Kiev concordano tregua nel Donbass - Intanto Russia e Ucraina hanno concordato, con la mediazione di Parigi e Berlino, un nuovo cessate il fuoco nell'area del Donbass a partire da lunedì. Obiettivo della nuova tregua è mettere fine alla "forte escalation" di violenze registrate nelle ultime settimane nell'est dell'Ucraina.

Incontro Pence-Merkel: "Forti legami Usa-Germania" - Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, e la cancelliera tedesca Angela Merkel si sono impegnati a mantenere una stretta relazione tra i due Paesi. L'incontro, il primo di alto livello di un leader europeo con i vertici dell'amministrazione Trump, è avvenuto a margine della Conferenza sulla sicurezza di Monaco. Pence e Merkel hanno ribadito "la necessità degli alleati della Nato di rispettare l'impegno di ripartire gli incarichi".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali