FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Siria, ribelli: "Stop negoziati, Damasco viola il cessate il fuoco"

"Queste violazioni proseguono, le fazioni ribelli annunciano il congelamento delle discussioni legate ai negoziati di Astana", hanno scritto in un comunicato 12 gruppi di opposizione siriana

Siria, ribelli: "Stop negoziati, Damasco viola il cessate il fuoco"

Una dozzina di gruppi ribelli in Siria ha annunciato il "congelamento dei colloqui" di pace in programma ad Astana, in risposta alle "violazioni" della tregua da parte del regime di Damasco. Il riferimento è ai colloqui di pace in programma a fine gennaio in Kazakistan, come prevede l'accordo raggiunto tra il governo di Assad e le diverse fazioni di oppositori, con la mediazione di Russia, Turchia e Iran.

Dopo avere retto per quattro giorni, la tregua in Siria sembra essere giunta a un punto morto dopo i bombardamenti vicino Damasco. Una grande parte dei gruppi ribelli siriani ha deciso di lasciare il tavolo dei negoziati sotto l'egida di Mosca, accusando il regime di non rispettare gli accordi di cessate il fuoco.

"Queste violazioni proseguono, le fazioni ribelli annunciano il congelamento delle discussioni legate ai negoziati di Astana", hanno scritto in un comunicato 12 gruppi di opposizione siriana che avrebbero dovuto prendere parte alle trattative di fine mese in Kazakistan.

Lunedì le truppe del regime, con il contributo dei miliziani sciiti libanesi Hezbollah, hanno "intensificato i loro bombardamenti" vicino Damasco e sono arrivate fino ad Ain al Figé, importante risorsa idrica per la capitale, ha annunciato l'Osservatorio siriano sui diritti umani.

I ribelli sostengono da parte loro di avere rispettato l'accordo di tregua. "Ma il regime e i suoi alleati hanno compiuto violazioni frequenti, in particolare nelle regioni di Wadi Barada e nel Ghouta orientale", hanno accusato. "Se le cose non cambiano l'accordo sarà considerato nullo e mai avvenuto".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali