FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvo il satellite Swarm B: ha schivato un proiettile vagante

Il detrito di 15 centimetri è passato a 600 metri di distanza dalla missione. Evitate le conseguenze gravissime di una possibile collisione

Salvo il satellite Swarm B: ha schivato un proiettile vagante

Pericolo scampato per il satellite europeo Swarm B: un detrito spaziale di un vecchio satellite russo lo ha "sfiorato" a 600 metri di distanza. Sulla possibile collisione i responsabili della missione dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) erano stati avvisati e avevano deciso di non modificare la rotta stimando il rischio di contatto molto basso. "Avevamo preso la decisione giusta", ha commentato il capo della missione Swarm.

Il detrito, una componente di circa 15 centimetri del satellite Cosmos 375, aveva messo in allarme i tecnici Esa perché sulla base delle prime simulazioni c'era un'alta probabilità di incrocio con la traiettoria di Swarm B, uno dei tre satelliti della missione ideata per studiare il campo magnetico della Terra. In base alla ricostruzione fatta si stima che il detrito sia passato di notte a una velocità di migliaia di metri al secondo.

L'impatto avrebbe potuto avere risvolti disastrosi per il satellite ma "modificare l'orbita comporta sempre dei problemi. Per prima cosa c'è la sicurezza - ha aggiunto il capo della missione - ma eravamo fiduciosi". La missione, lanciata nel 2013, studia aspetti finora sconosciuti dell'interno del nostro pianeta come, ad esempio, l'inattesa "fluidità" nei cambiamenti del campo magnetico generato dall'enorme dinamo presente nel nucleo terrestre.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali