FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Paura per Zika, William e Kate disertano le Olimpiadi a Rio de Janeiro

Ennesima defezione reale dopo quella di Charlene di Monaco: la duchessa di Cambridge vorrebbe un altro figlio e non vuole rischiare

Paura per Zika, William e Kate disertano le Olimpiadi a Rio de Janeiro

Dopo quella di Charlene di Monaco, un'altra defezione reale per le Olimpiadi: a causa dei timori per il virus Zika, nemmeno William e Kate assisteranno ai giochi di Rio de Janeiro. L'unico membro della famiglia reale britannica presente sarà così la principessa Anna, cavallerizza e membro del Comitato olimpico internazionale. Che però non sarà seguita nemmeno dalla figlia: Zara Phillips, medaglia d'argento nel 2012, non è in squadra.

Secondo i media britannici un portavoce di Kensington Palace ha confermato che William e Kate non voleranno in Brasile: i due sono stati combattuti per mesi, ma alla fine, dietro consiglio medico, hanno deciso di non rischiare. La duchessa di Cambridge, infatti, a quanto pare vorrebbe avere presto un terzo figlio, e sarebbe molto preoccupata dai rischi che Zika comporta per i feti, con rischi di deformità e microcefalia.

E nonostante le autorità brasiliane abbiano assicurato che la situazione è sotto controllo, molti grandi nomi dello sport e del jet-set hanno comunque rinunciato all'evento. Compresi la 38enne Charlene di Monaco, ex campionessa di nuoto che alle Olimpiadi di Sydney nel 2000 ha rappresentato il Sud Africa, e il marito Alberto di Monaco, componente della squadra di bob del principato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali