FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La commovente storia di Maleah Davis, uccisa dal patrigno | La bimba di 4 anni sepolta nella bara dei Miny Pony

Gli assistenti sociali non sono riusciti a salvare la piccola che negli ultimi mesi era finita in ospedale per le percosse subite

La commovente storia di Maleah Davis, uccisa dal patrigno | La bimba di 4 anni sepolta nella bara dei Miny Pony

Il Texas e tutti gli Stati Uniti si preparano a dare l'ultimo addio a Maleah Davis, la bimba di 4 anni trovata morta a un mese dalla sua scomparsa. Sui social sono diventate virali le immagini della sua bara, una piccola cassa, decorata coi personaggi preferiti da Maleah, i Miny Pony. Il suo omicidio è stato confessato dall'ex fidanzato della madre, Derion Vence.

Ancora i risultati dell'autopsia non sono stati pubblicati e quindi le cause della morta della piccola Maleah sono sconosciute. Si conosce invece il nome del suo assassino, Derion Vence. L'ex fidanzato della madre di Maleah è stato l'ultimo a vederla viva e ad aver denunciato la scomparsa della piccola.

Alla polizia aveva raccontato la storia di un rapimento ad opera di alcuni uomini. Vence era sulla sua auto con Maleah e un suo figlio naturale di due anni. Diceva di essere stato bloccato da alcuni uomini che lo hanno tramortito e rapito per essere rilasciato dopo 24 ore assieme al figlio. Una versione che non aveva mai convinto gli investigatori.

Usa, il delitto di Maleah Davis

E infatti attraverso le loro indagini hanno trovato del sangue nella sua auto e immagini di una telecamera di sicurezza la quale aveva ripreso Maleah entrare a casa di Vence ma non la sua uscita. Si era invece visto uscire l'uomo con un grosso cesto con dentro un sacco dell'immondizia. E con tutti questi elementi alla fine l'omicida ha confessato.

Ha parlato di un incidente, del tentativo di cancellare le tracce ematiche con la candeggina e del luogo dove aveva gettato i resti della piccola. Non ha specificato il modo in cui è avvenuto l'omicidio. La storia della piccola Maleah parla però di precedenti ricoveri per ferite alla testa che avevano insospettito i medici. Contusioni e fratture probabilmente dovute a violenze domestiche. Ma gli assistenti sociali non sono riusciti a intervenire in tempo per salvare la piccola Maleah.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali