FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Iran, missile abbatte drone americano | Ira di Trump: "Grave errore, potremmo bombardare"

I pasdaran: "Chiaro messaggio agli Stati Uniti". La replica: "Il velivolo era in uno spazio aereo internazionale, non in territorio iraniano". Putin: "Una guerra sarebbe catastrofica"

Ancora tensione fra Iran e Usa, dopo che i pasdaran hanno abbattuto un drone americano, affermando che volava sul loro territorio per raccogliere informazioni. Washington conferma l'abbattimento con un missile terra-aria, ma fa sapere che il velivolo si trovava nello spazio aereo internazionale, sopra lo stretto di Hormuz. il presidente Usa Trump parla di qualche "stupido" che ha commesso un errore e non esclude la possibilità di bombardare l'Iran.

L'Iran rende note le coordinate: "Violato il nostro spazio aereo" - "Alle 00:14 un drone statunitense decollato dagli Emirati Arabi Uniti in modalità stealth e ha violato lo spazio aereo iraniano. E' stato colpito alle 4:05 alle coordinate 25'59'43" N 57'02'25" E nei pressi di Kouh-e Mobarak. Abbiamo recuperato sezioni del drone militare degli Stati Uniti nelle nostre acque territoriali dove è stato abbattuto". Così su Twitter il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif.

Ma gli Usa: "Il drone non si trovava in territorio iraniano" - Gli Stati Uniti, dal canto loro, hanno confermato l'abbattimento del drone. Ma, diversamente da quanto riferito da Teheran, sostengono, secondo quanto riferito da Abc News, che il velivolo si trovasse nello spazio aereo internazionale sullo Stretto di Hormuz e non in territorio iraniano.

La versione americana e quella iraniana - Sempre secondo Abc News, che cita un funzionario Usa, il drone abbattuto sarebbe un MQ-4C Triton della Marina Usa e sarebbe stato abbattuto durante una missione di ricognizione da un missile iraniano terra-aria. Secondo media di Stato iraniani, che citano le Guardie della rivoluzione, ad essere abbattuto sarebbe stato un drone Global Hawk dopo una violazione dello spazio aereo iraniano vicino allo stretto di Kouhmobarak.

Pasdaran: "Chiaro messaggio agli Stati Uniti" - Il generale Hossein Salami, comandante delle Guardie della rivoluzione islamica di Teheran, nel frattempo esulta affermando che l'abbattimento del drone è un "chiaro messaggio" all'America oltre che il segnale di come l'Iran, che pure "non intende fare la guerra a nessuno", in realtà sia "pronto alla guerra". E' quanto spiegato in un discorso trasmesso in diretta dalla tv statale iraniana. 

Le tensioni nel Golfo - In ogni caso l'incidente giunge in un momento di crescenti tensioni nel Golfo, che fanno temere uno scontro fra Iran e Stati Uniti. Washington ha accusato Teheran di essere responsabile degli attacchi a due petroliere colpite da esplosioni nel golfo di Oman del13 giugno; Teheran, invece, nega le accuse e anzi lascia intendere che potrebbe essersi trattato di un piano orchestrato prorpio dagli Usa per ottenere un pretesto per usare la forza contro l'Iran.

La reazione di Trump - La reazione ufficiale degli Stati Uniti è affidata a un semplice tweet del presidente, Donald Trump: "L'Iran ha commesso un grave errore", ha scritto. 

Putin: "Una guerra Usa-Iran sarebbe catastrofica" - Anche il il presidente russo Vladimir Putin ha commentato la vicenda affermando che un'eventuale guerra tra Stati Uniti e Iran sarebbe "una catastrofe".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali