FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Identificati nel Pacifico i resti della leggendaria pilota Amelia Earhart

Scomparve nel 1937, mentre stava sorvolando il Pacifico. I suoi resti, rinvenuti nel 1940 su unʼisola in mezzo allʼoceano, furono inizialmente attribuiti a un uomo

Sono di Amelia Earhart, la leggendaria donna pilota americana scomparsa nel 1937 mentre volava sopra il Pacifico, i resti trovati nel 1940 su una remota isola dell'Oceano e inizialmente attribuiti a un uomo. A stabilire che invece si tratta del corpo della Earhart è stata una nuova analisi condotta da Richard Jantz, del Centro di Antropologia Forense all'Università del Tennessee, che ha riesaminato le misurazioni dell'epoca.

Le analisi che attribuivano i resti a un uomo erano state infatti eseguite allora, nel 1940, e solo oggi, con il nuovo esame, è stato possibile rivedere i risultati. Il responsabile della nuova analisi, Jantz, ha usato il programma informatico Fordisc per stabilire sesso, età e statura a partire da misurazioni dei resti ossei: gli esami hanno rivelato che la somiglianza con Amelia Earhart era maggiore rispetto al 99% di individui in un largo campione di riferimento.

Jantz ha ottenuto la lunghezza delle ossa della pilota a partire dalle fotografie e dai suoi vestiti. Il ricercatore ha concluso che "la spiegazione più convincente è che i resti siano quelli della Earhart".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali