FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Grecia, si aggrava il bilancio degli incendi: 85 morti, si cercano altri disperi

I roghi "hanno distrutto il 98% di Mati", la località a nordest di Atene in cui si registra il maggior numero di vittime

E' salito a 85 morti il bilancio ufficiale degli incendi che hanno devastato la Grecia. Lo annunciano le autorità locali. I roghi "hanno distrutto il 98% di Mati", la località a nordest di Atene in cui si registra il maggior numero di vittime. A riferirlo è il sindaco della cittadina di Rafina. Inoltre i vigili del fuoco hanno "ricevuto decine di segnalazioni di dispersi".

Il ministero delle Infrastrutture annuncia che 1.218 case - il 49% di quelle danneggiate - risultano inabitabili e irrimediabilmente distrutte. Intanto, procede a rilento il riconoscimento delle vittime, a causa delle tragiche condizioni in cui sono stati trovati i cadaveri.

Fonti: "Mati è stata la capitale dell'abusivismo" - Mati, divorata dalla fiamme degli incendi in Grecia, è "la capitale dell'abusivismo. Nel corso degli anni i governi hanno condonato l'edificazione di abitazioni senza regole". Lo riferiscono all'Ansa fonti vicine al governo di Atene. "La ricostruzione sarà difficile, in ogni caso il governo sta valutando di varare un piano regolatore", proseguono. Nella cittadina, "è stato permesso a tutti di costruire ovunque, anche sulla spiaggia, in spregio a ogni regolamento e legge del Paese", aggiungono le fonti.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali