FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Gb, la Regina Elisabetta ricompare in pubblico dopo un mese di assenza

Sollievo a corte: Sua Maestà era stata colpita da unʼinfezione respiratoria indicata da Buckingham Palace come "un forte raffreddore"

La regina Elisabetta II è riapparsa in pubblico dopo quasi un mese di assenza dalle scene a causa di un'infezione respiratoria indicata da Buckingham Palace come "un forte raffreddore". La sovrana è stata ripresa all'arrivo nella chiesa di St. Mary Magdalene, vicino alla sua residenza di Sandringham, nel Norfolk, dove si era "rinchiusa" fin da Natale con il principe Filippo: è sembrata in discreta forma, sorridente e con indosso un abito azzurro.

Il ritorno della Regina Elisabetta (dopo il raffreddore)

Qualche preoccupazione era serpeggiata nei giorni passati sui media, malgrado le rassicurazioni della corte britannica, per il fatto che la regina aveva saltato sia la messa di Natale sia quella di Capodanno: cosa del tutto insolita per lei.

Nelle scorse settimane sia Elisabetta II sia il marito avevano cancellato il consueto viaggio in treno per Sandringham, dove sono soliti trascorrere le vacanze di Natale, preferendo viaggiare in elicottero. A Capodanno la principessa Anna aveva dichiarato che la regina stava "meglio" e si stava riprendendo dall'influenza.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali