FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Brexit, media: "Gb pronta a pagare fino a 40 mld alla Ue" | Ma arrivano smentite

Bruxelles ha ipotizzato 60 miliardi di euro quale "prezzo" per la Brexit. Londra, finora, non ha mai fornito una stima sulla cifra che sarebbe stata disposta a pagare

Brexit, media: "Gb pronta a pagare fino a 40 mld alla Ue" |  Ma arrivano smentite

Secondo il Sunday Telegraph, la Gran Bretagna sarebbe disposta a pagare fino a 40 miliardi di euro all'Ue per saldare il conto della Brexit. Cifra prontamente smentita da una fonte autorevole del governo britannico. Le condizioni poste da Londra prevederebbero che Bruxelles accetti di negoziare l'intesa che comprenda anche un accordo sul commercio. L'Ue ha ipotizzato un cifra intorno ai 60 miliardi di euro quale "prezzo" per la Brexit.

Londra, finora, non ha mai fornito una stima sulla cifra che sarebbe disposta a pagare. Secondo il Sunday Telegraph, i funzionari inglesi avrebbero riferito di una possibile offerta intorno ai 30 miliardi di euro in tre anni, a patto però l'intesa sia accompagnata da un accordo commerciale. Una cifra che però potrebbe arrivare fino a 40 miliardi nel corso di una negoziazione su cui comunque - riporta il giornale citando le sue fonti - ancora non c'è un accordo unanime tra gli addetti ai lavori.

Ma una fonte Gb nega - Non sono "per niente corrette" le voci di stampa secondo cui il Regno Unito sarebbe disposto a pagare all'Ue un "conto del divorzio" per la Brexit fino a 40 miliardi di euro. Lo ha detto una fonte autorevole del governo britannico, aggiungendo di non "avere idea" sulla provenienza dell'ipotesi avanzata dal Sunday Telegraph. Mentre Downing Street si è rifiutata di fare qualsiasi commento ufficiale in proposito, sottolineando che i negoziati con l'Ue sono in corso. Il governo di Londra in passato aveva affermato di voler trovare un "accordo giusto" con Bruxelles rispetto ai suoi "diritti e obblighi come stato membro uscente" dall'Unione.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali