FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parigi, è una studentessa italiana la miracolata dellʼattacco al caffè

La testimonianza di Barbara, viva per caso perché a Salah si è inceppata lʼarma: "Non riesco a credere di essere io la ragazza del video"

Parigi, è una studentessa italiana la miracolata dell'attacco al caffè

Lì per lì non ha realizzato quanto è stata fortunata. Barbara Serpentini, 18 anni, è una studentessa italiana di scienze politiche. È lei la ragazza "miracolata" che si vede nel video della sparatoria nel locale parigino diffuso dal quotidiano britannico Daily Mail qualche giorno fa.

Le immagini riprese dalla telecamera a circuito chiuso del locale mostravano una donna nascondersi sotto i tavolini del caffè Casa Nostra, mentre uno dei terroristi - si pensa Salah - spara tutt'intorno una scarica di colpi. Poi accade l'imprevedibile: proprio quando l'attentatore mira alla donna, il mitra si inceppa e lui fugge.

Il quotidiano inglese ha rintracciato la sopravvissuta, che si trovava all'esterno del locale con un'amica, Sofia Bejali e ora, ancora sotto choc, racconta: "Le scarpe del terrorista erano a 20 centimetri da me. Sono scappata tenendomi le mani sugli occhi, come se lui così nonsi potesse accorgere di me".

Soltanto quando ha visto il video trasmesso in tv si è accorta di essere proprio lei la "miracolata" del caffè: "So che sembra assurdo, ma ancora non riesco a identificarmi nella donna del video. È come se mi vedessi dall'esterno: non riesco a credere di essere io".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali