FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

10/3/2009

Attacco in Ulster,ucciso poliziotto

Due giorni fa attentato Ira: 2 arresti

Divampa la tensione in Irlanda del Nord. Un agente di polizia è stato ucciso da colpi di arma da fuoco nella contea di Armagh, nell'Irlanda del Nord. L'agente è stato colpito a morte da sconosciuti mentre si trovava di pattuglia. Il fatto di violenza accade a due giorni dall'attacco della "Real Ira" contro una base militare in cui due soldati sono rimasti uccisi. La polizia ha annunciato di aver arrestato due persone: un 18enne e un 37enne.

L'agente ucciso stava svolgendo una perlustrazione attorno a una scuola della zona di Browlow, nella località di Craigavon.La polizia era intervenuta in seguito a una segnalazione di attività sospette. L'attacco getta pesanti ipoteche sulla tenuta del processo di pace nell'Ulster. Sabato sera, due soldati soldati del 38/mo battaglione del Genio sono stati uccisi da colpi di arma da fuoco sparati da un'auto in corsa mentre stavano ritirando delle pizze all'ingresso della loro base a Massereene, nella contea di Antrim.

L'attacco aveva provocato anche quattro feriti, due militari e i due addetti alla consegna delle pizze.  Domenica l'aggressione armata è stata rivendicata dalla 'Real Ira', un gruppuscolo estremista repubblicano che ha firmato altri sporadici attentati dopo gli accordi di pace del Venerdi Santo del 1998.

Brown: "Mai più gli stessi errori del passato"
"L'Irlanda del Nord non ricadrà negli errori del suo passato", ha dichiarato il primo ministro britannico Gordon Brown, commentando il secondo attentato in 48 ore nell'Ulster in cui è rimasto ucciso un agente di polizia inglese. Il militare è stato freddato in un'imboscata a Craigavon, una località a sudovest di Belfast. L'attentato non è stato ancora rivendicato. Sabato altri due militari erano stati uccisi davanti alla caserma di Masserene.

Ira rivendica: "Attacchi continueranno"
Continuity Ira, un'altra frazione dissidente nata quando l'Ira accettò il processo di pace, ha rivendicato l'assassinio del poliziotto Stephen Paul Carroll. "Fin quando ci sarà l'occupazione britannica questi attacchi continueranno", afferma la rivendicazione. L'omicidio di Carroll, 48 anni, è avvenuto 48 ore dopo l'assalto alla caserma di Massereene, compiuto dalla Real Ira. La Continuity Ira fa parte di gruppuscoli dissidenti che si sono scissi dall'Ira quando quest'ultima ha ordinato l'abbandono della lotta armata nel 2005 nel quadro del processo di pace. Il gruppo continua a reclamare l'annessione della provincia britannica all'Irlanda, opponendosi ai lealisti protestanti che vogliono che continui a far parte del Regno Unito.